informareonline-i-giovani-lasciano-casa-dei-genitori-sempre-più-tardi

Il “giovanilese” è il nuovo linguaggio dei giovani: ecco alcuni esempi

Alice Gaudino 14/06/2024
Updated 2024/06/14 at 11:10 AM
3 Minuti per la lettura

Il linguaggio dei giovani sembra sempre più spesso distante da quello degli adulti. Capita che un adulto ascoltando due adolescenti parlare tra loro non capisca cosa si stiamo dicendo i due. Lo slang giovanile è il prodotto di diversi fattori che influiscono sui giovani: i social, la velocità, la globalizzazione.

Gli studi sul linguaggio dei giovani

Secondo la Crusca il linguaggio dei giovani è necessario per due motivi principali: la rottura e la costruzione. La rottura con la generazione precedente serve a differenziarsi da questa, passaggio inevitabile per l’autodefinizione del sé. La costruzione è la stessa di ogni neologismo abbiamo un significato e ci occorre un significante, la peculiarità del linguaggio dei giovani è che spesso questo avviene per divertimento. Per divertimento i giovani sperimentano la lingua.

Anche un gruppo di studenti di scienze delle comunicazioni dell’università Lumsa di Roma si è occupato di questo argomento, hanno infatti pubblicato un volume dal titolo “Bella ci! Piccolo glossario di una lingua sbalconata”. In questo volume sono racchiusi più di mille parole e molte e molte locuzioni.

L’italiano plasmato sulle misure delle nuove generazioni

La lingua è lo specchio della società ed è sempre un prodotto storico. Come abbiamo già accennato sopra lo slang giovanile è il prodotto dei social, della nuova organizzazione della vita ancora più veloce e della globalizzazione. Dal momento che questi fattori interagiscono tutti tra loro non possiamo creare una netta divisione di provenienza nel glossario giovanile, tuttavia adotteremo una divisione convenzionale per fornire le parole e le frasi più utilizzate.

Dai social:

-“postare” (pubblicare qualcosa online, derivato dall’inglese “to post”)

-“dabloon” (moneta fittizia nata su TikTok: “quel maglione mi è costato quattro dabloons”)

-“ghostare” (ignorare qualcuno con cui ci si frequentava)

-“glitch” (errore di un software di gioco

-“gigachad” (persona forte e muscolosa)

-“maranza”(cafone)

Globalizzazione:

-“drip” (grondare di stile)

-“cringe”(imbarazzante)

-“smettila di blastarmi” (smettila di distruggermi emotivamente)

-“vestirsi mecciati” (abbinati)

-“Chillare” (Rilassamento fisico o mentale, riposo, distensione, svago)

-“clannare” (far entrare qualcuno in un clan, in un gruppo)

Per la velocità:

-“raga” (ragazzi)

-“bro” (fratello, dall’inglese brother)

-“Omw” (sto arrivando)

-“W8” (aspettare)

-“legit” (legittimo)

-“lett” (letteralmente)

-“alzare” (indica l’azione di offrire o prestare qualcosa)

-“obv ”(ovvio)

-“Ily” (ti voglio bene)

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *