Il Centro per l’Impiego torna ad Aversa

Il Centro per l’impiego tornerà ad Aversa in tempi brevi, comunque non oltre il tredici novembre”, queste sono state le parole pronunciate sabato, 22 ottobre, dal consigliere comunale Carmine Palmiero, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta nella sede del comune cittadino. Nel corso dell’incontro sono stati toccati molteplici argomenti; vi hanno partecipato il sindaco “Enrico” De Cristofaro, i rappresentanti dei Comuni di Lusciano, Carinaro e Parete, e la dottoressa Marisa Schiano, dirigente dell’ufficio di Aversa del Centro per l’Impiego.

Il Centro riaprirà in via Pommella n. 32 dopo i lavori necessari per il riadattamento degli uffici. La mancanza in città di quest’importante servizio a provocato notevoli disagi agli abitanti dell’agro aversano costretti, dal 2013, a estenuanti trasferte per servirsi dell’ente.

La Provincia di Caserta, purtroppo, non è riuscita a trovare i fondi necessari per provvedere al trasferimento. Il comune di Aversa si è reso promotore e coordinatore di tale operazione, che ha coinvolto ben undici comuni afferenti all’ambito territoriale servito dal Centro dell’Impiego. Gli undici comuni si sono resi immediatamente disponibili per la copertura delle spese necessarie.

Nel corso della conferenza, sono state rivolte al sindaco anche diverse domande sull’annoso problema dello sversamento illegale dei rifiuti in città. De Cristofaro ha illustrato una serie di iniziative che il comune di Aversa ha posto in essere per arginare il degrado ambientale e garantire la sicurezza dei cittadini. Tra le varie azioni vi sono: l’utilizzo di agenti in borghese per sanzionare chiunque depositi i rifiuti in strada al di fuori dell’orario consentito; l’istallazione di telecamere dentro e fuori il centro storico; la ripulitura del Parco Grassia e del Parco Balsamo. De Cristofaro per quanto riguarda il problema dei rifiuti ha affermato: “c’è un inciviltà manifesta”, ma anche “tanti cittadini che collaborano con le istituzioni”;  ricordando come i residenti di Piazza Marconi abbiano segnalato, alle autorità, i nomi di chi sversava i rifiuti in loco dopo aver visto le foto dell’illecito su alcuni social network.

 

Grazia Martin

martin.grazia@hotmail.it

About Grazia Martin

Studente presso il Dipartimento di Lettere e Beni Culturali della Seconda Università degli Studi di Napoli. In precedenza ha fatto parte della redazione di un’altra testata online. Personalità poliedrica, dai molteplici interessi, ha cominciato a scrivere da giovanissima ricevendo anche diversi riconoscimenti, è appassionata di musica; si occupa di musealizzazione delle strutture ex manicomiali e di turismo for all. Guarda con notevole interesse alla storia e alle attuali vicende della città d’Aversa.

Per contatti: martin.grazia@hotmail.it