ll berretto di squille

Il Berretto di Squille: il corto ambientato ai tempi di Garibaldi

Giuseppe Spada 02/01/2023
Updated 2023/01/03 at 12:19 PM
2 Minuti per la lettura

Toccante è sicuramente l’aggettivo più azzeccato per definire “Il Berretto di Squille“, il corto di Gaetano Cucciardi. Si tratta del piccolo frammento di una storia molto più grande: quella di Garibaldi e dei suoi mille. Una storia che ne rappresenta molte altre, quella di tantissimi altri ragazzi morti per la loro patria.

Come mai ha scelto di raccontare una storia ambientata durante l’epoca dei mille?

Perché credo profondamente che un contesto storico preciso e ben collocabile temporalmente dia la cifra dell’universalità dei sentimenti: il coraggio dei giovani era forte all’epoca quanto lo è oggi, bisogna solo riconoscerlo.

Squille, come luogo, ha un significato particolare per lei?

Non solo Squille. Il corto interessa diversi territori: Limatola, Castelcampagnano, Capua. Il vero protagonista del film è il fiume Volturno che bagna queste terre e ne caratterizza l’orografia. Alzando il drone oltre i monti mi sono immediatamente reso conto che quello che vedevo dal display di una moderna strumentazione non era poi così diverso da quello che vedevano gli uomini dell’Ottocento in vedetta dai monti che costeggiano il letto del fiume.

La storia che ha raccontato ha un fondo di verità?

La storia che racconto nasce da una novella del Prof. Fiorenzo Marino. Mi arrogo il diritto di rispondere al suo posto e di confessarvi che Aristide Panseri ha davvero combattuto la battaglia del Volturno.

Qual è la morale ultima del corto?

Non c’è una vera è propria morale. Il film fotografa un’epoca in cui essere ventenni significava fare delle scelte, come oggi. Non importa per quale ideale, l’importante è crederci fino in fondo ad ogni costo. Aristide fa rinunce, scelte, battaglie per difendere un’idea. Il senno del poi non fa parte dei vent’anni, ho raccontato questo.

Come si può usufruire del corto?

Il corto è in concorso a dei festival importanti e solo a inizio anno 2023 sarà fruibile nelle sale.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *