Levento più atteso dell’anno arriva in Sicilia, nella Terra della tradizione della barberia, organizzato dall’architetto Luigi Di Domenico e  dall’imprenditore Mirco Piragine. A Palermo, presso il San Paolo Palace Hotel, si è tenuta la competizione italiana della barberia professionale. Ogni anno centinaia di barbieri si danno appuntamento per gareggiare e per provare a vincere il titolo di “Miglior barbiere di Italia” nelle varie categorie.

I barbieri si sono confrontati nella modellatura barba, la sfumatura a pelle, ovvero il razor fade, con il subentro del fast fade (sfumatura a pelle in soli 20 minuti), taglio all’italiana, l’hair tatoo ed il free style. Ognuno di esse rappresentati da giudici qualificati e professionali tra cui Franco Fazi, Giorgio IacobNando Quaranta, Carlo Leone, Alessandro Meloni, Alessandro Majestic e tanti altri. Nella categoria modellatura barba, troviamo anche il vincitore della scorsa edizione del Barber match tenutasi a Paestum (SA), Andrea Langiotti, proprietario di una barberia ad Itri (LT), partecipando questa volta non come concorrente bensì come giudice.

 

Andrea Langiotti con la maglia del Napoli autografata dal capitano Marek Hamsik
Andrea Langiotti con la maglia del Napoli autografata dal capitano Marek Hamsik

 

«Quest’evento aiuta a crescere professionalmente e umanamente, soprattutto i più giovani del mestiere – afferma Andrea Langiotti – è bello vedere la grande sinergia che nasce tra tutti noi del settore. Fare il barbiere è innanzitutto uno stile di vita, significa essere gentleman. Oltre la cura del look, è fondamentale l’educazione, il sapersi rapportare con le persone. Per un barbiere far felice gli altri è la più bella soddisfazione, ed il Barber Match insegna proprio questi valori». La kermesse si è caratterizzata di giorni ricchi di apprendimento e di formazione grazie anche a degli show formativi e ha dato a tutti modo di potersi confrontare e allo stesso tempo di mettere in pratica la loro bravura. Nelle varie categorie è uscito solo un vincitore ma l’obiettivo è stato e sarà sempre quello di dare consigli per un giusto percorso di crescita. La notizia straordinaria è che, dato l’enorme successo, il Barber Match tornerà già il 29 ottobre a Napoli.

“Non v’è arte là dove non v’è stile”

(O. Wilde)

di Fulvio Mele
Foto di Matteo Langiotti

Tratto da Informare n° 183 Luglio 2018

Print Friendly, PDF & Email