Sentinellesi

I Sentinellesi: un popolo che vive nel Neolitico

Benedetta Guida 22/08/2022
Updated 2022/08/22 at 5:52 PM
3 Minuti per la lettura
Dovrebbe essere più o meno chiaro a tutti che l’essere umano come lo conosciamo oggi (il cosiddetto Homo sapiens sapiens, capace di utilizzare e creare tecnologie avanzatissime) è l’esito di un profondo processo di evoluzione, scandito in varie fasi, analizzate e raggruppate dagli antropologi, diversificate sulla base del grado di innovazione e di tecnologia raggiunte dal nostro genere.

Sembrerebbe chiaro, quindi, che l’uomo moderno è profondamente diverso dall’uomo del Neolitico. Ma è davvero assolutamente così? In realtà no, per i Sentinellesi, ad esempio, non è così. Potrà sembrare assurdo, ma i Sentinellesi, una tribù indigena dell’isola di North Sentinel (nelle isole Andamane, a largo dell’India), secondo diversi studiosi avrebbero un livello tecnologico non superiore a quello del caratteristico uomo del Neolitico, ancora ancorato al modello dell’uomo cacciatore-raccoglitore, senza alcuna prova di pratica agricola, né allevatoria, o di metodi per produrre fuoco.

Il condizionale è d’obbligo perché tutti gli studi si basano sostanzialmente su immagini ricavate dai satelliti, dal momento che nessuno osa più attraccare sull’isola. I Sentinellesi, infatti, non sono un popolo molto amichevole: esploratori, pescatori, missionari e viaggiatori curiosi sono stati accolti con piogge di frecce e sassi e il 97% dei loro ospiti indesiderati non è, purtroppo, sopravvissuto fino al ritorno.

I contatti con l’esterno sono pressoché inesistenti e si ritiene che il loro sistema immunitario sia talmente debole che, se effettivamente tenessero la porta aperta per i visitatori, potrebbero essere sterminati da un semplice raffreddore.

Nel novembre 2014, Survival International ( il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni) ha denunciato che pescatori di frodo stanno prendendo di mira le acque intorno all’isola, mettendo così in grave pericolo la sopravvivenza della tribù, chiedendo quindi al Governo Indiano di garantire l’isolamento e la protezione dell’isola.

Anche la lingua dei Sentinellesi è completamente indecifrabile, nemmeno lontanamente simile a quella dei popoli indigeni jarawa, loro vicini, e ciò testimonia che, nonostante la vicinanza, non ci siano mai stati contatti con le isole circostanti.

Insomma, i Sentinellesi sono l’esempio lampante di quanto possa essere vario e sconfinato il nostro globo, rappresentando quasi una sorta di realtà parallela al mondo del 2022, ma non per questo meno affascinante o incredibile.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.