huskies

Huskies: seconda vittoria casalinga

Redazione Informare 05/11/2019
Updated 2019/11/05 at 10:35 AM
5 Minuti per la lettura

Domenica sera 03 novembre u.s., presso la palestra dell’ IT CARLI di Casal di Principe, si è disputata la quarta giornata del campionato di serie D girone A di Basket tra il CDP Casal di Principe e l’ACSI Basket 90 Avellino.

Secondo successo casalingo per gli Huskies

Nonostante sia solo all’inizio, ci sono tutti i presupposti perché diventi una stagione piena di emozioni, accompagnata da una cornice di pubblica sempre numerosa, che ha accompagna gli hiskies.

Match a senso unico disputato con grinta e determinazione

Il coach IORIO nonostante l’assenza dell’ala Nico SARRACINO e con un Donato CECERE al 70%, causa un’influenza che lo ha accompagnato per tutta la settimana, ma nonostante ciò ha custodito la difesa e l’attacco sotto canestro eccellentemente, ha preparato una gara in modo efficace sia dal punto di vista tattico e mentale.

Il basket degli Huskies anestetizza gli avversari 

Già dai primi minuti si è notata la grinta degli HUSKIES, ma soprattutto la sofferenza degli avversari, che, con una squadra giovanissima e con un gioco molto confuso non riuscivano a contenere il gioco degli huskies.

I ragazzi del coach IORIO, sin dall’inizio hanno anestetizzato la compagine Avellinese con un pressing a dir poco stupefacente, recuperando numerosi palloni, andando  a concludere a canestro.

Un plauso, sicuramente è da conferire al playmaker Mirko ILARDI, all’ala Roberto CELENTANO e alla guardia Luigi MARTINO. Il primo ferendo gli avversari con penetrazioni letali, il secondo con tiri da due e da tre che hanno tramortito gli avellinesi e un MARTINO che dava il giusto “CIAK SI GIRA” a tutte la azioni offensive.

Gli HUSKIES, hanno interpretato la gara dal punto di vista difensivo con sacrificio, effettuato un pressing asfissiante sui portatori di palla dell’ACSI Basket 90 recuperando non poche palle.

I padroni di casa a differenza delle gare precedenti, hanno dimostrato un miglioramento nella forma fisica, anche se il problema falli non è del tutto superato, tanto da pagare il bonus, agevolando così gli avversari, seppur non in modo determinante.

Nei primi due quarti nulla da eccepire sul gioco, se non un fallo tecnico, “sciocco” , commesso da Ettore REGINA per proteste a 24 secondi dall’intervallo. Non ha compromesso l’andamento del match, se non un isolato gesto di ingenuità, visto il parziale di +15 con cui si è arrivati alla pausa.

Huskies: implacabili contro gli avversari

Alla ripresa la musica non è cambiata, è stato aumentato solo il volume, gli HUSKIES hanno incrementato il vantaggio terminando il terzo quarto con un netto + 28. Un vantaggio al quale ha contribuito un ottimo Vittorio PICCERILLO, che con bombe da tre e tiri da due, ha contribuito a schiacciare il piedi sull’acceleratore.

Nell’ultimo quarto, l’effetto anestetizzante degli HUSKIES compromettendo i tentativi di ripresa della compagine Avellinese.

Due under 20 in campo senza timore ed imbarazzo

Il coach IORIO, con una scelta matura ed intelligente, ha fatto spazio ai giovani , mettendo in campo due under 20, Akim NWEKE (cl.2001 ndr.) e Pietro SCHIAVONE (cl.2000 ndr.). Entrambi, nonostante il loro esordio nella categoria, sono andati a canestro con qualità e sicurezza nella posizione e nel gioco, dimostrando nessun tipo di imbarazzo.

Un grande merito ai ragazzi del coach IORIO, che hanno affrontato un avversario che, nonostante avesse un gioco poco lucido e fluente, hanno dimostrato la crescita nella mentalità di gioco, sia in difesa che in attacco.

La forma fisica sicuramente in ascesa, unica nota da marcare,  l’irruenza degli HUSKIES, che pagano commettendo numerosi falli, che a volte potrebbero diventare il problema nello score finale, vedasi il match contro il ROCCARAINOLA.

Sfumature che sicuramente verranno cancellate dai ragazzi del coach IORIO, motivati da un risultato finale di tutto rispetto 96 – 56, e che li porterà alla prossima gara, in programma il 10 novembre in quel di Castellammare di Stabia più fiduciosi della loro forza, senza sottovalutare la capolista Nuova Pol. Stabia, squadra consolidata con un basket intelligente.

#GOHUSKIESGO

di Luigi Di Mauro

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *