Homeating Napoli: mangiare all’insegna dell’arte, dell’ospitalità e della cultura

Location studio d'arte

Homeating Napoli è un giovane e innovativo progetto di social & private dinners: mangiare, condividere e conoscere nuove persone oggi diventa ancora più facile.

 

Ti piacerebbe mangiare con nuovi amici in location suggestive? Il servizio che fa per te è Homeating Napoli; basta collegarsi al sito, registrassi, scegliere una location, prenotare e il gioco è fatto.

Homeating è un giovane e innovativo progetto di social & private dinners che viene offerto all’interno di location esclusive, scrupolosamente selezionate, dove il gusto la farà da padroni. A mettere a disposizione le varie location sono per lo più persone desiderose  di condividere e far conoscere ai loro commensali un ritrovo intimo che pulsa energicamente nel cuore della città.

Come ci raccontano gli stessi organizzatori del servizio:  “Homeating nasce a Napoli. L’idea ci è venuta osservando le abitazioni che normalmente frequentavamo a titolo personale. Ci siamo detti, perché non far vedere ai turisti e agli stessi Napoletani anche i luoghi privati più belli della città? Le location che mettiamo a disposizione sono tutte case private collegate dal filo rosso dell’arte: le residenze si possono trovare all’interno di un palazzo storico o contenere una determinata collezione di quadri; insomma… ci deve essere un particolare interesse storico-artistico o di altra natura. Non ci sono case non abitate, i luoghi che proponiamo sono vivi e vissuti”.

Navigando sul loro sito ci accorgiamo di alcune ambientazioni molto singolari: c’è una barca, una chiesa sconsacrata… ci spiegano: “La barca è quasi la casa del proprietario che fa lo skipper, ci vive dentro sei mesi l’anno portando in giro le persone; racconta la propria barca e le sue vicende quasi  come se stesse descrivendo la propria abitazione. I padroni delle nostre dimore sono, in genere, persone molto interessanti che sanno parlare di ciò che fanno, della propria arte”.

I responsabili del sito, inoltre, ci informano:  “molte delle abitazioni presenti sulla nostra pagina sono state utilizzate come location per la serie televisiva I bastardi di Pizzofalcone”.

Incontrare nuove persone è sicuramente interessante, ma l’incontro tra padroni di casa e commensali è comunque un incontro tra sconosciuti, chiediamo se ci sono stati mai degli imprevisti o degli episodi poco piacevoli. Ci rispondono: “per usufruire del nostro servizio bisogna registrassi fornendo alcuni dati. La nostra clientela in un certo senso si autoseleziona; in genere ospitiamo persone appassionate d’arte e di cultura. Fin ora non si sono verificati episodi spiacevoli, ma sono nate molte amicizie e in alcuni casi dei veri e propri rapporti di lavoro: chi doveva ristrutturare casa, magari si è rivolto all’architetto che abitava una determinata location.

Il servizio offre anche delle cooking class. Ci dicono: “il nostro obiettivo è quello di far entrare i nostri clienti in una atmosfera accogliente, in una casa. Di solito dovrebbe essere il chi accoglie a cucinare, ma questo non è possibile in tutte le location quindi ci affidiamo anche a dei professionisti per garantire una cucina di qualità”.

 

Grazia Martin
martin.grazia@hotmail.it

About Grazia Martin

Studente presso il Dipartimento di Lettere e Beni Culturali della Seconda Università degli Studi di Napoli. In precedenza ha fatto parte della redazione di un’altra testata online. Personalità poliedrica, dai molteplici interessi, ha cominciato a scrivere da giovanissima ricevendo anche diversi riconoscimenti, è appassionata di musica; si occupa di musealizzazione delle strutture ex manicomiali e di turismo for all. Guarda con notevole interesse alla storia e alle attuali vicende della città d’Aversa.

Per contatti: martin.grazia@hotmail.it