informareonline-harry-e-meghan

Harry e Meghan: “We go away!”

Pasquale Di Sauro 03/02/2020
Updated 2020/02/03 at 5:46 PM
6 Minuti per la lettura

Ad ognuno di noi sarà capitato di pronunciare il famoso diktat definitivo: «Me ne vado, non metterò più piede in questa casa».

In cerca di quella libertà tanto desiderata, salvo poi tornare con la coda tra le gambe. I diverbi familiari, si sa, cercano sempre di restare tra le mura di casa, perché appartengono alla sfera privata e i panni sporchi si lavano in famiglia, ma come si lavano invece i panni sporchi di una famiglia reale? Elizabeth Alexandra Mary Windsor meglio nota come la Regina Elisabetta II risponderebbe con i “Royal Communications”. Parliamo della bomba lanciata da Harry, nipote della “Queen”, nonché Principe d’Inghilterra e Duca di Sussex. Secondo figlio del Principe Carlo e di Lady Diana, fratello di William, a cavallo tra le festività natalizie e il capodanno, ha reso nota a tutta la “Royal Family” la sua, anzi la loro decisione. Insieme alla moglie Meghan Markle, Harry intende svincolarsi dai doveri di palazzo e di dimettersi dai suoi incarichi reali per iniziare una nuova vita. È importante chiarire che non si tratta di una lite, bensì di un desiderio e il termine “nobile”, in questo caso, sembrerebbe più che appropriato. Harry ha spiegato con un suo diretto intervento davanti alle telecamere la verità, che è alla base di tutte le vicissitudini di questo complicato mese di gennaio per la famiglia reale: «Non ce ne stiamo andando, vogliamo continuare a servire la Regina, ma senza fondi pubblici, sfortunatamente questo non è stato possibile».

THE FIRST ROYAL COMUNICATION

I primi sintomi di divorzio sono arrivati nel mese di novembre, con l’invito esplicito di sua maestà al duca di Sussex per Sandringham, dove tutti i Windsor si riuniscono per le feste come da tradizione. Per tutta risposta il principe spiegò che avrebbe passato il natale all’estero insieme a Meghan e il piccolo Archie. Tornato a Londra, Harry, ribadisce la volontà di procedere con una scissione netta. Il 6 gennaio a Frogmore Cottage c’è la riunione di famiglia per discutere e per cercare, quanto meno di limitare, ripercussioni negative sui reali britannici. La coppia di tornare indietro non ne vuole sapere. Mercoledì 8 gennaio, il duca e la duchessa di Sussex spiazzano tutti rendendo pubblica la decisione con un post social, contenente l’annuncio di voler rinunciare ai ruoli di “Senior Royals” e di intraprendere una nuova vita indipendente, pur continuando a sostenere pienamente Sua Maestà. La notizia fa il giro del mondo, ma arriva subito una pronta risposta: il primo comunicato del regno di Elisabetta II. L’oggetto è, per l’appunto, la separazione in casa Windsor, dove la regina scrive di sostenere il desiderio della coppia. I due sono stati chiari nell’esprimere la volontà di non dipendere più dai fondi pubblici, ma che: «Abbiamo concordato che vi sarà un periodo di transizione nel quale si divideranno tra Canada e Regno Unito. Sono argomenti complessi quelli che la mia famiglia si trova a dover risolvere e c’è ancora molto lavoro da fare».

THE SECOND ROYAL COMUNICATION

Dieci giorni dopo dal suo storico primo comunicato, Elisabetta ll ne fa uscire un secondo. Accordo trovato, almeno sulla carta o meglio, su di una nota ufficiale di Buckingham Palace. Il 18 gennaio, uno “Statement of Her Majesty The Queen” spiega il nuovo status di Harry e Meghan, che non useranno più il titolo di altezze reali e non riceveranno più fondi pubblici. Inoltre, dovranno restituire i 2,4 milioni di sterline dei contribuenti, ossia quanto speso per la ristrutturazione di Frogmore Cottage, residenza in cui sono andati a vivere. Non potranno più rappresentare formalmente la regina e non riceveranno, quindi, alcuni tipo di compenso dalla corona.  Il trattamento fine rapporto, liquidato da Elisabetta II, entrerà in vigore in primavera. La coppia otterrà l’indipendenza, potrà vivere tra il Regno Unito e il Nord America, mantenendo il suo titolo, pur non potendolo usare. Harry resta principe dunque, il comunicato di Buckingham Palace è stato accompagnato da una nota della regina dove mostra la sua comprensione e spiega, con parole concilianti, la sua idea riguardo la scelta dei duchi: «Harry, Meghan e Archie saranno sempre membri molto amati della mia famiglia, riconosco le sfide che hanno affrontato negli ultimi due anni, e sostengo il loro desiderio di una vita più indipendente. Voglio ringraziarli per tutto il loro lavoro dedicato a questo Paese e sono particolarmente orgogliosa di come Meghan sia diventata così rapidamente parte della famiglia».

 di Pasquale Di Sauro

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *