russia ucraina missili guerra

Guerra in Ucraina: lanciati oltre 40 missili dalla Russia

Updated 2024/07/09 at 12:46 AM
3 Minuti per la lettura
Foto di Open

La guerra continua, una nuova offensiva della Russia colpisce ancora l’Ucraina: sono stati lanciati oltre 40 missili che hanno colpito anche un ospedale pediatrico a Kiev. Tra le diverse città colpite ci sono Dnipro, Kryvyi Rih, Sloviansk e Kramatorsk. Al momento, in tutto il Paese il bilancio registra 30 morti e più di 125 feriti, ma il numero potrebbe salire. A renderlo noto è il Ministro dell’Interno di Kiev, Ihor Klymenko.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha scritto su X: “I terroristi russi hanno di nuovo lanciato un attacco missilistico massiccio contro l’Ucraina. Più di 40 missili di vario tipo. Sono stati danneggiati condomini, infrastrutture e un ospedale pediatrico. Tutti i servizi sono impegnati per soccorrere quante più persone possibili. Il mondo intero deve usare tutta la sua determinazione per mettere finalmente fine ai raid russi. Putin porta uccisioni. Solo insieme possiamo portare la vera pace e sicurezza”.

Guerra: i missili inviati dalla Russia colpiscono un ospedale in Ucraina

Tra le città più colpite Kiev e Kryvyi Rih, anche città natale del presidente ucraino Zelensky. Ed è proprio a Kiev che è stato colpito il più grande centro medico pediatrico ucraino, l’ospedale Okhmatdyt. Secondo i servizi di emergenza, vi sono 5 morti ed almeno 4 feriti. Denise Brown, a capo del coordinamento umanitario Onu in Ucraina, ha commentato: “Un ospedale pediatrico nel centro di Kiev è stato gravemente danneggiato, la cui entità non è ancora nota. È inaccettabile che i bambini vengano uccisi e feriti in questa guerra”.

Arriva su X anche il messaggio del ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani: “Sono colpito per le immagini dei bombardamenti su Kiev con i quali è stato colpito anche un ospedale pediatrico. Crimini di guerra che vanno condannati da tutta la comunità internazionale. Il Governo continuerà a difendere la sovranità dell’Ucraina e del suo popolo”.

La Russia nega ogni coinvolgimento

Secondo il Ministero della Difesa russo, “simili isterismi” sono stati già manifestati da Kiev: “Le dichiarazioni dei rappresentanti del regime di Kiev sul presunto attacco missilistico deliberato della Russia su oggetti civili sono assolutamente false. Numerose foto e filmati pubblicati da Kiev confermano inequivocabilmente il fatto che la distruzione è stata causata dalla caduta di un missile della difesa aerea ucraina lanciato da un sistema missilistico antiaereo all’interno della città”.

Intanto, mentre Zelensky ha annunciato che richiederà una riunione d’emergenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, a Mosca i servizi di sicurezza ucraini hanno replicato che “l’ospedale pediatrico è stato colpito da un missile da crociera russo”.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *