Con il nuovo numero di Informare continua la pubblicazione mensile di pensieri o poesie.
Questo mese voglio lasciarvi una pagina tratta dal mio libro “Pensieri immaginari tratti da una storia vera”.

“Guerra alla noia”

Con la mia mano ti porto a guardare i castelli di sabbia rotti,

seduti su una roccia scomoda mentre l’estate ci saluta.

E restiamo lì a cantare le canzoni che sono sempre uguali, per sfuggire alla noia di un mondo che da solo schiaffi alla nostra gioventù.

Corriamo in quel bar a comprare qualche regalo per le nostre carie, salutiamo gli sconosciuti urlando “Signor Morto, buonasera!”

Poi scriviamo sui muri che tutti sono vittime di questa noia, maledetta tigre che assale le anime con infinita lentezza.

Con le polmoniti nella borsa, mia cara e amara follia, diamo fuoco a queste giornate

fatte solo di temporanea allegria.

Print Friendly, PDF & Email