informareonline greenpass provvedimento dpcm

Green pass: il commercio illecito delle false certificazioni verdi

Redazione Informare 01/03/2022
Updated 2022/03/01 at 12:08 PM
1 Minuti per la lettura

Un green pass falso in cambio di 3 banconote verdi. Il commercio delle finte certificazioni verdi è molto attivo. Business illeciti che muovono grosse somme di denaro e arricchiscono le tasche di molte organizzazioni criminali. 25 sono gli indagati in tutta Italia.

La vendita di certificazioni verdi viene pubblicizzata attraverso diversi canali Telegram.

Secondo le indagini, agli acquirenti veniva chiesto una copia della tessera sanitaria per il rilascio di un certificato “rafforzato terza dose” e il pagamento di circa 300 euro solitamente in criptovaluta. Previsti anche “sconti famiglia” per coloro che acquistassero più certificati.

Le forze dell’ordine hanno effettuato venti perquisizioni in ambito nazionale che hanno consentito di sequestrare Green pass cartacei e oltre 30 dispositivi informatici all’interno dei quali i certificati erano conservati in formato digitale.

Al momento sono 25 gli indagati in possesso della falsa certificazione. Le indagini sono ancora in corso e al vaglio degli investigatori di Termini Imerese ci sono adesso anche i dispositivi telefonici che possono consentire di rinvenire altre certificazioni false acquistate per familiari e conoscenti.

Con la collaborazione del Ministero della Salute, i falsi green pass individuati saranno disabilitati.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *