green jobs

Green Jobs, quando il lavoro diventa verde

King Edomwadoba 25/01/2023
Updated 2023/01/24 at 11:48 PM
4 Minuti per la lettura

Ai giorni d’oggi abbiamo un aumento giornaliero di richieste di lavoro, soprattutto da parte di giovani apprendisti e di chi ha una famiglia da portare avanti; alla fin dei conti, tutti prima o poi avranno bisogno di fare soldi e lavorare, è fondamentale. Il Covid certamente non ha aiutato la situazione economica mondiale, forzando la chiusura di tante attività, soprattutto a livello gastronomico, incrementando cosi ciò che oggi giorno, nel mondo Occidentale viene chiamato “Future of Jobs”; legato al lavoro intelligente, positivo per l’ambiente, e sempre più dipendente dalle neo-tecnologie e le IA. Parliamo dei Green Jobs…

La Green Economy per i Green Jobs

Ma nonostante la mancanza di posti di lavoro comuni, come quelle in azienda, imprese, ristorazioni, fabbriche e lavori statali, non tanto tempo fa, nasce un’alternativa a quest’ultimi, molto interessante e altamente sottovalutata; L’Economia Verde, o meglio conosciuta come “Green Economy”, che punta sull’ecologia e il miglioramento ambientale, lo sviluppo economico, e il miglioramento del benessere delle persone. Nascono, da qui, i “Green Jobs”, fascia di lavori nati con l’intento di promuovere e realizzare lavori più etici, sostenibili, e soprattutto, che rispettino le persone e l’ambiente con le loro esigenze; Infatti, esperti della pratica come Marco Gisotti, ritengono che questa tipologia di lavori può essere la soluzione ai nostri problemi economici e climatici a livello mondiale, e confermano che questi potrebbero essere proprio ciò che ci serve In questo preciso periodo storico…

I lavori sono tanti e particolari, qualche esempio di green job può essere la parrucchiera sostenibile, l’eco chef, stilisti sostenibili, hostess di turismo sostenibile; praticamente, ruoli che svolgono i loro servizi però producendo benefici per l’ambiente e rispettandolo. I lavori, non si limitano solo al lavoro di singoli, ma anche e soprattutto, ad aziende, che sono tra i principali contenitori lavorativi, e produttori di beni attraverso servizi; infatti, sarebbe incredibile, avere serie d’industrie fornite totalmente da energia rinnovabile, e sostenuti in modo attivo da parte delle organizzazioni statali, con finanziamenti economici, per lo sviluppo e sostenimento di questi lavori, aiutando, anche con la formazione lavorativa per essi, lì dove serve.

Reinventare un lavoro per l’ambiente

Quindi Green Jobs, sono lavori che non solo possono nascere in base alle esigenza attuale di un territorio, ma possono anche essere reinventati, cioè: prendere un lavoro d’azienda ad alto inquinamento, e trasformarlo in lavoro verde; si tratta totalmente di una trasformazione funzionale e attiva per il bene del pianeta; Sviluppare la Green Economy, trasformando sprechi e usando ciò che abbiamo a disposizione intorno a noi, per sviluppare intelligentemente servizi e aiutare il nostro mondo, potrebbe essere la svolta della vita umana sulla terra.

l’idea è presente anche nei propositi dell’agenda 2030, sostenuta da politici a livello globale, soprattutto dopo la pandemia del 2020; Provocando risposte positive, a livello globale, da tutte le nazioni.

le professioni disponibili, attualmente, sono più di una centinaia, alcuni accompagnati, tra l’altro, da corsi di formazione gratuiti, offerti dall’aziende che stanno puntando verso questa direzione economica; Solo nel 2021, in’Italia, il numero d’imprese che ha investito nel Economia Verde, è cresciuta del 2,9%, partendo dalle aziende più famose come Enel Energia, per dirne una, alle più emergenti che nascono già con questo obbiettivo.

Insomma, per lavorare in questo campo c’è spazio per tutti, bisogna solamente essere curiosi, intelligenti e sensibilmente innovativi.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *