Maneemane

Di seguito, riportiamo il post del gruppo MANEeMANE

“In questo momento di grande emergenza un ringraziamento particolare va agli organi di Stampa che si battono per un’informazione corretta e non smettono di espletare la loro azione di denunciaUn ringraziamento particolare a Geo Nocchetti del TG3 Campania, a Vincenzo Ammaliato de “Il Mattino, e a tutto lo Staff del Magazine Informare, tutti Giornalisti che quotidianamente fanno in modo che i riflettori su Castel Volturno non si spengano mai.

Nello specifico, rispetto alla questione Uffici Postali ci teniamo a ricordare (ma non per riscattare primati, non è nostro stile) quanto questo sia “vecchio” come problema e quanto ci si sia impegnati in passato per ottenere il prolungamento degli orari di apertura degli Uffici Postali, cosa che da sola non è bastata a risolvere i problemi. Forse molti hanno già dimenticato quanto fosse ancor più grave tale problematica quando gli uffici postali chiudevano alle 13:30.

Tutto ciò per dire che la calca avuta in questi giorni era assolutamente prevedibile e che se esisteva un solo obiettivo da raggiungere con l’ausilio dell’Esercito era questo. Il Gruppo MANEeMANE, sempre in maniera propositiva e costruttiva, suggerisce tre interventi da fare in concertazione con le forze del Ministero della Difesa:

  • Presidio fisso nel circondario intorno agli uffici postali, partendo dalle ore 05:30, orario in cui nella realtà iniziano gli avvicendamenti per accaparrarsi i cosiddetti “numeri progressivi” gestiti in autonomia dai Clienti;
  • Gestione degli ingressi con transenne esigendo il rispetto di una “distanza sociale” adeguata e solo a persone dotate di mascherine e guanti monouso, fornendone chi ne è sprovvisto;
  • Personale addetto alle informazioni per cercare di dissuadere coloro che possono evitare di fare file allo sportello e gestire in maniera alternativa le loro necessità (bancomat, certificati online etc etc).

Le 3 proposte potrebbero certamente realizzarsi con uno sforzo molto moderato, soprattutto in considerazione della vitale ed apprezzatissima partecipazione dei numerosi volontari. In questi giorni notiamo una straordinaria collaborazione di tanti semplici cittadini che si stanno impegnando per aiutare la Città a superare questo momento storico. A loro, più che ad ogni altro, va un nostro sentito e caloroso GRAZIE. Con la speranza che questi nostri semplici suggerimenti possano essere accolti, rinnoviamo la nostra disponibilità a partecipare per qualunque attività e in qualunque forma nell’interesse della collettività”.

Print Friendly, PDF & Email