nipote anziana gragnano

Gragnano, anziana truffata da un finto nipote

Patience Montefusco 15/05/2022
Updated 2022/05/15 at 4:04 PM
2 Minuti per la lettura

A Gragnano un’anziana è stata vittima di truffa da parte di un ragazzo 19enne del Rione Materdei già conosciuto alle forze dell’Ordine. In un primo momento il 19enne ha chiamato sul telefono di casa la donna, classe 44, fingendo di essere il nipote. Ha avvisato l’anziana dell’arrivo di un pacco da parte di un corriere, chiedendole 2000 euro per poter pagare e promettendo di restituirle i soldi.

La donna, convinta della genuinità della telefonata, ha racimolato i suoi risparmi riuscendo a mettere insieme solo 1600 euro, sperando che fossero bastati. Successivamente il 19enne si è presentato alla porta dell’anziana per mettere in atto la truffa, non sapendo che nello stesso palazzo vivesse anche il vero nipote della donna. Quest’ultimo, resosi conto della situazione, ha allertato subito i Carabinieri della stazione di Gragnano.

Nel frattempo il 19enne aveva consegnato il pacco alla donna (contenente soltanto brick di succo di frutta) e aveva preso il denaro. I Carabinieri, giunti tempestivamente sul posto, hanno arrestato il giovane artefice della truffa e restituito il denaro alla povera vittima.

Nel carcere di Poggioreale, dinanzi al gip del Tribunale di Torre Annunziata dottoressa Fernanda Iannone, si è celebrata l’udienza di convalida. Il pm dott. Antonio Barba aveva chiesto la custodia cautelare in carcere, ma il gip ha concesso gli arresti domiciliari su richiesta del legale del 19enne, l’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *