GP Silverstone: Hamilton vince col brivido, Leclerc sul podio

Informareonline-Hamilton

È Lewis Hamilton il vincitore del Gran Premio di Silverstone, in Inghilterra, gara di casa per il sei volte campione del mondo britannico. Secondo e terzo posto per la Red Bull di Max Verstappen e per la Ferrari di Charles Leclerc, abili e fortunati a sfruttare i problemi alle gomme della Mercedes di Valtteri Bottas, che ha tagliato il traguardo in undicesima posizione, dietro all’altro ferrarista Sebastian Vettel.

Partenza tranquilla e gara in discesa sin dai primi giri per entrambe le Mercedes, che riescono a tenere le prime due posizioni guadagnate in qualifica e a fare l’andatura per tutta la corsa. Nelle prime curve breve duello tra Verstappen e Leclerc, partiti rispettivamente terzo e quarto, con il belga che riesce ad avere la meglio sul pilota Ferrari, conservando la terza posizione. I due giovani piloti dimostrano però di non avere il passo delle Mercedes, avviate verso una facile doppietta.

Informareonline-Hamilton-minNei primi 49 giri i momenti più emozionanti sono regalati dai piloti dietro le prime quattro vetture: Ricciardo, Ocon, Norris, Albon, Gasly e Strool, protagonisti di sorpassi e impegnati nella lotta per conquistare più punti possibili. Molte le difficoltà per l’altra Ferrari di Vettel, partito decimo e rimasto ingarbugliato a metà classifica per tutta la gara. Il tedesco non ha dato mai l’impressione di impensierire i piloti davanti a lui e, a circa 10 giri dalla fine, ha subito anche il sorpasso da parte dell’AlphaTauri di Gasly, a testimonianza di tutte le problematicità della vettura e del team di Maranello in questo momento.

Gli ultimi 3 giri sono da thriller. Bottas è costretto a rientrare ai box dopo la foratura di una gomma, ritornando in pista dietro la Ferrari di Vettel e perdendo ben nove posizioni. Finale drammatico anche per Hamilton: nell’ultimo giro il pilota britannico si accorge di aver forato l’anteriore sinistra ma riesce comunque ad arrivare primo al traguardo, con lo spauracchio Verstappen alle sue spalle. Resta un po’ di rammarico per il pilota della Red Bull, rientrato ai box a 2 giri dalla fine dopo la segnalazione del suo team, per evitare gli stessi problemi delle Mercedes. Se il belga non avesse fatto pit stop, molto probabilmente avrebbe vinto la gara.

Tuttavia, a fine gara, Verstappen si dichiara soddisfatto per il secondo posto: “Le gomme ad un certo punto non erano in grandi condizioni e mi sono consultato col team e mi hanno detto di rientrare per provare a fare il giro veloce. Poi anche Lewis ha forato. È stato un mix di fortuna e sfortuna ma sono soddisfatto del secondo posto”.

Informareonline-Hamilton 2“Fino all’ultimo giro era stata una gara tutta a vele spiegate, senza problemi. Valtteri ha spinto al massimo, io ho gestito un po’ più la gomma e quando ho saputo che aveva avuto un problema alla gomma ho guardato la mia ma non pensavo sarebbe successo nulla. Ho alzato il pedale, ma in rettilineo la gomma è scoppiata e si è piegata verso un lato. Mi sono trovato con il cuore in gola e non ero sicuro di arrivare al traguardo”, ha dichiarato Hamilton prima dei festeggiamenti.

Soddisfazione per Leclerc che ritorna sul podio dopo la prima gara della stagione. “È stato un colpo di fortuna, ma ho fatto il meglio possibile e ho gestito la gara. Sono contento del bilanciamento dell’auto, anche se non è ancora quella che vogliamo”, ha detto il pilota monegasco, fiducioso per il prosieguo della stagione. Meno sorridente Sebastian Vettel: “Il risultato è stato scarso e la macchina era estremamente difficile da guidare. Chi era davanti e dietro di me era più veloce”.

di Donato Di Stasio

Print Friendly, PDF & Email