informareonline-nuove misure

Governo: approvate le nuove misure su carburante e caro bollette

Redazione Informare 03/05/2022
Updated 2022/05/03 at 9:39 AM
2 Minuti per la lettura

Il Consiglio dei Ministri e il premier Mario Draghi hanno discusso sulle nuove misure da adottare per arginare il caro prezzi.

Decreto carburanti e decreto aiuti, questi gli oggetti di discussione della riunione tenuta dal premier Mario Draghi, insieme al Consiglio dei Ministri, ieri lunedì 2 maggio 2022.

Approvata una nuova serie di provvedimenti. Le azioni del governo tenteranno di arginare ancora una volta il rincaro delle bollette e quello del carburante.

CARO BOLLETTE

E’ ancora in fase di elaborazione la nuova misura che dovrà tappare la falla del caro bollette, almeno nel breve periodo. Resta confermato il bonus sociale che consente di azzerare l’aumento dei costi, ed è stato ampliato a famiglie con Isee fino a 12 mila euro, o 20 mila se in presenza di 4 figli.

Ma il Governo valuta anche l’adozione di nuove misure, come l’inserimento di un contributo in busta paga ai lavoratori a reddito più basso, allo scopo di fronteggiare il caro vita.

C’è da utilizzare un fondo di 200 milioni per supportare fino a 400 mila euro le imprese che prima della guerra intrattenevano rapporti commerciali con Russia, Bielorussia e Ucraina, le quali dall’inizio del conflitto hanno visto capitolare i loro profitti del 30%.

CARO CARBURANTE

Di non minore importanza la situazione relativa all’aumento dei costi del carburante. Lo sconto dei 25 centesimi sulla benzina è stato prorogato fino all’8 luglio 2022. Insieme a diesel e benzina, il governo ha tagliato i prezzi anche del metano (30 centesimi in meno).

Emerge in uno scenario simile il reale rischio della speculazione sul carburante. Ed è per questo che il garante per la sorveglianza dei prezzi si avvale della collaborazione dei ministeri, degli enti e degli organismi e della Guardia di Finanza per impedire un tale ignominioso atto.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *