Golden Globes 2023

Golden Globes 2023, tutto il meglio della serata

Ludovica Palumbo 12/01/2023
Updated 2023/01/11 at 10:30 PM
5 Minuti per la lettura

Finalmente torna in diretta una delle serate più attese dell’intero anno: la sera dei Golden Globes.

Sul podio della triade dei premi più ambiti nel panorama cinematografico e televisivo mondiale (con il Premio Oscar e con il Premio Emmy), il Golden Globe è un premio conferito annualmente ai migliori film e programmi televisivi della stagione.

Esso è da sempre considerato inoltre portatore sano di spoiler per gli attesissimi Premi Oscar tenendosi esattamente pochi mesi prima di questi ultimi.

E proprio ieri, all’Hilton Hotel di Beverly Hills, i riflettori si sono accesi di nuovo su tutte le star hollywoodiane del momento. Curiosi? Scopriamo assieme chi ha dominato il palco del Golden Globes 2023!

Ecco tutte le stelle della serata

Tra le vittorie più acclamate c’è sicuramente quella di Steven Spielberg che con “The Fabelmans” porta a casa ben due statuette come Miglior film drammatico e Miglior Regia.

Seppur in realtà ad aggiudicarsi più premi sia stato “Gli spiriti dell’isola“, pellicola che oltre ad essere stata quella a ricevere più candidature, ha ottenuto ben tre statuette. Vince infatti nelle categorie Miglior film comico o musical, Miglior sceneggiatura e Miglior attore in un film comico o musical per il protagonista Colin Farrell.

Torna con la sua indiscussa eleganza sul palco come Miglior attrice in un film drammatico, la meravigliosa Cate Blanchett per la pellicola r.

Premio decisamente meritato anche per il giovanissimo Austin Butler che, per la sua magistrale interpretazione in Elvis, conquista il premio come Miglior attore in un film drammatico.

Miglior film straniero per “Argentina, 1985” e Miglior film d’animazione per il “Pinocchio” di Guillermo del Toro.

E certo non dimentichiamo la sezione dedicata alle serie tv che ha visto trionfare i giovanissimi protagonisti del piccolo schermo.

Miglior serie comica per “Abbott Elementary”, che si è portata a casa ben tre premi e due vittorie per “The White Lotus” come Miglior Miniserie e Miglior Attrice non protagonista per Jennifer Coolidge. 

Trionfo tanto quotato quanto meritato anche per il prequel del celebre Trono Di Spade: vince come Miglior serie drammatica, House of the Dragon.

Miglior attore in una serie comica o musical per l’ex star di Shameless Jeremy Allen White per The Bear e Miglior attore in una miniserie o film tv per il fenomeno Evan Peters in Dahmer – Monster: The Jeffrey Dahmer Story.

Altra regina indiscussa della serata? Zendaya che, giovanissima, non fa che collezionare riconoscimenti tra cui il premio come Miglior attrice in una serie drammatica per la serie Euphoria.

I momenti topici della serata…

Certo tra un premio e l’altro, tra discorsi toccanti e vari interventi, la serata dei Golden Globes è stata sicuramente densa.

Tra tutti, l’intervento del presidente dell’Ucraina Zelensky che ha dichiarato in diretta video «La Prima guerra mondiale ha fatto milioni di morti, la seconda ne ha fatti decine di milioni, ma non ci sarà una terza guerra mondiale. Non è una trilogia. Spero che tutti voi sarete con noi nel giorno della nostra vittoria. Il vento sta cambiando ed è chiaro chi vincerà».

Ancora, il commovente ricordo di Chadwick Boseman (Black Panther). A ricordarlo, Angela Bassett che nel ricevere il premio come Miglior Attrice non protagonista per il ruolo in Black Panther: Wakanda Forever ha detto: «Abbiamo pianto, ci siamo amati, siamo guariti e ci siamo circondati ogni giorno con la sua luce e il suo spirito».

Ma voglio concludere con quello che forse è stato il miglior intervento della serata fatto dall’attore Eddie Murphy che, nel ricevere il suo premio alla carriera, si è confermato essere un vero maestro della comicità.

A chi gli chiede quale sia il segreto del suo successo risponde infatti:

«Vorrei dirvi che c’è un piano che potete seguire per ottenere successo, prosperità, longevità e pace interiore. Anche io ho seguito un piano durante la mia carriera, è molto semplice e si basa su tre cose: pagare le tasse, pensare ai fatti propri e tenere il nome della moglie di Will Smith fuori dalla vostra fo***a bocca!».

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *