Glik stende il Napoli: gli Azzurri regalano una vittoria al Torino, all’Olimpico finisce 1-0

Una partita da vincere, o quantomeno pareggiare al costo di giocarsi la pelle è andata a 96e8625ff0f8a3cccb949fbcafb2c5cd_169_lfinire nel peggiore dei modi: una clamorosa ingenuità di Koulibaly ha dato il là al gol unico e decisivo del match di Glik sugli sviluppi del corner che ne è conseguito. Il Napoli perde all’Olimpico e, dal pensare ai 3 punti di distanza dalla Roma e al posticipo dei giallorossi contro la Juventus, si ritrova Lazio e Fiorentina particolarmente aggressive alle spalle, rispettivamente a -2 e -3 punti. Il prossimo incontro di campionato poi non è così tanto agevole per gli azzurri: l’Inter cercherà il riscatto dopo aver incassato una bruciante sconfitta in casa contro la Viola.

Il Napoli fatica a creare gioco e ad incarnarsi in un’identità e in un carattere che l’aiutino a risalire la china quando ce n’è bisogno. Manca la passione degli ultimi minuti, anche quando si è in svantaggio. Un fraseggio continuo, estenuante e sterile anche al 90′ e mai una palla buttata nella mischia, la quale poi non viene mai a crearsi, o un tiro dalla distanza: certe scelte di predisposizione tattica di Benitez si rendono discutibili.

I 3 punti mancati questa sera costringono il Napoli a rimettersi in discussione e soprattutto a ritrovare il successo già mercoledì in Coppa Italia contro la Lazio per ricaricare le pile fisiche e psichiche.

Nonostante il campionato sia ancora lungo, il Napoli è una squadra della quale proprio non ci si può fidare.

Fabio Corsaro

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai… Per aspera ad astra!