Giugliano, III edizione della gara podistica Straliternum

III edizione della gara Straliternum (Corsa del cuore) Giugliano in Campania

Il 10 dicembre 2017 alle ore 9:00 prenderà il via la III Edizione della gara podistica Corsa del Cuore, meglio nota come la Straliternum, dal nome dello storico sito archeologico omonimo ubicato a Lago Patria nel comune di Giugliano in Campania.

Ieri mattina si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento, patrocinato dal CONI, dal Comune di Giugliano in Campania e dalla Regione Campania, presso la sala meeting del ristorante La Lanterna.

Presenti oltre i promoters, il consigliere regionale, Generale Carmine De Pascale, Marco Cascone, giornalista professionista e speaker ufficiale dell’evento e Giulio Di Napoli, Assessore allo Sport del Comune di Giuliano in Campania.

Per i promoters la corsa vuole essere un momento per esaltare lo sport per eccellenza ma anche valorizzare e rivalutare un contesto territoriale difficile, ed in particolare un sito archeologico di particolare bellezza, purtroppo per troppi anni dimenticato, anche se da qualche anno oggetto di interventi di riqualificazione da parte del Comune di Giugliano.

La gara, che contempla un percorso di 10 km, prenderà il via proprio dallo spiazzale antistante gli scavi di Liternum a Lago Patria. Da lì gli atleti si dirigeranno verso la strada che fa da perimetro al Lago, per arrivare sulla strada Domiziana nel comune di Castel Volturno, e di li verso il traguardo sempre nei pressi degli scavi.

La gara ha avuto il sostegno economico di piccoli e medi imprenditori della zona, in primis Expert Mallardo e D’Alterio Group. È mancato invece un sostegno economico serio da parte delle istituzioni, al di là del patrocinio morale.

L’evento sportivo è stato ideato ed organizzato da Paola Meluzis per l’Associazione Sportiva Dilettantistica Cuori in Corsa, Antonio Lamberti, maresciallo della Marina in quiescenza, presidente dell’Atletica Liternum e da Luciano Curci, storico insegnante di educazione fisica di Giugliano in Campania, presidente dell’Associazione Sette giorni Sette, da sempre in prima linea per l’organizzaIone di eventi sportivi.

Le prime due edizioni hanno fatto registrare circa 800 partecipanti, ma per questa edizione le adesioni sono così incoraggianti da far stimare agli organizzatori di poter raggiungere la quota fatidica dei 1000 atleti. Interverranno podisti da ogni parte d’Italia, dilettanti e non, per una gara che già fa presagire spettacolo e coinvolgimento. Non si punta al coinvolgimento dei top runners, in quanto l’intento dei 3 organizzatori e favorire lo sport ed il divertimento, ma soprattutto far sì che la gara si tramuti in un fattore attrattivo per il territorio, per farne conoscere ed apprezzare le bellezze paesaggistiche e culturali.

Paola Meluzis annuncia che per il 2018 un altro contesto difficile come Scampia accoglierà un evento altrettanto importante e dal valore sociale notevole, la prima edizione della gara Scampia corre libera organizzato dall’Asd Cuori in Corsa e l’Atletica Liternum.

di Fabio Russo