Giugliano, disservizi e cibi di cattiva qualità nelle mense delle scuole

77
informareonline-mensa-scolastica

I consiglieri comunali dei Verdi Giuseppe D’Alterio e Aniello Cecere, con l’appoggio del consigliere regionale del Sole che Ride Francesco Emilio Borrelli, hanno presentato una petizione per revocare l’appalto alla ditta che si occupa della refezione scolastica nelle scuole di Giugliano.

Quest’ultima, indirizzata al sindaco, all’assessore competente, al dirigente scolastico e al direttore della Asl è rivolta a tutti i genitori che sono preoccupati dai cibi scadenti che ogni giorno vengono serviti nelle scuole di Giugliano.
«Si tratta – spiegano D’Alterio e Cecere – di un primo passo per garantire ai bambini un’alimentazione sana. Già in passato abbiamo denunciato più volte le carenze del servizio, tra carni poco cotte e frutta in cattivo stato di conservazione. Ambiamo a raccogliere almeno mille firme per ottenere che l’appalto sia revocato o che almeno il servizio sia sospeso».

La speranza è che la proposta di un regolamento comunale per la costituzione di un comitato di controllo sul servizio mensa, presentata alla commissione competente, venga accolta. «In questo modo, potremmo avere un monitoraggio continuo degli standard qualitativi della refezione scolastica. Raccogliamo ogni giorno le preoccupazioni dei genitori e speriamo che la problematica si risolva quanto prima, nell’interesse dei bambini, dei papà e delle mamme» concludono D’Alterio e Cecere.