Giugliano, commercianti in piazza: “Reddito per tutti!”

Informareonline-Commercianti

Nel pomeriggio di venerdì, in piazza Giacomo Matteotti a Giugliano, i commercianti si sono riuniti in una manifestazione pacifica per protestare contro le misure restrittive messe in atto dal governo con l’ultimo Dpcm, che impone alla maggior parte delle attività commerciali chiusure totali o anticipate, con la possibilità di lavorare solo a domicilio.

La protesta è iniziata alle ore 18.30, quando i manifestanti hanno bloccato per qualche minuto le strade del centro cittadino con uno striscione eloquente: “Lavoro e Dignità”. Verso le ore 19, poi, alcuni esercenti hanno parlato a tutti i cittadini presenti in piazza, esponendo le proprie problematiche e chiedendo alle Istituzioni un “intervento risolutivo per evitare di finire al collasso”.

Informareonline-Commercianti-2Molto significativo un altro striscione mostrato in piazza: “Reddito e Salute per tutti/e. La crisi la paghino i ricchi”, in riferimento forse a tutte le grandi lobby e multinazionali che hanno risentito solo in parte della crisi per il Covid-19.

I commercianti hanno anche chiesto una mano all’amministrazione comunale, come lo stralcio di Tari e Tosap per quest’anno. “La protesta è giusta ed è un diritto di tutti. In questo momento, però, la protesta può lasciare il tempo che trova perché quello che stiamo vivendo è un problema mondiale, dove nessuno può, a livello comunale, determinare qualcosa. Anche perché, parlando di sgravi comunali, stiamo parlando di briciole. Stiamo puntando all’erogazione dei soldi da parte dello Stato, soldi che possano trasmettere serenità agli imprenditori”, dice Rosario Porcaro, presidente Confesercenti di Giugliano, prima dell’inizio della manifestazione.

“Nessuno sostiene che il virus non esista, ma abbiamo bisogno di imparare a convivere con questa emergenza perché non sappiamo quanto tempo durerà. Non possiamo restare chiusi per tanto tempo perché, qualora non dovesse essere il covid ad ucciderci, ci ucciderà la fame”, queste la parole di un noto esercente del centro di Giugliano.

Informareonline-Commercianti-3Il messaggio dei commercianti è chiaro: “Garanzie e sostegno da parte delle Istituzioni e un reddito fisso e concreto per tutti”, soprattutto per le attività che lavorano esclusivamente di sera e che quindi si ritrovano tagliate fuori e messe alle strette dalle nuove disposizioni governative.

di Donato Di Stasio

Print Friendly, PDF & Email