Fuori uso il distributore self della stazione di San Marcellino

12
informareonline-san-marcellino-ridotta
Un atto vandalico forse finalizzato al furto delle monete e banconote ai danni del distributore self service di biglietti Trenitalia nella stazione di San Marcellino, che tutti i giorni è raggiunta dall’utenza per spostarsi sia verso Napoli che Roma per studio o lavoro. 

Il self nella mattina di giovedì si presentava completamente distrutto perché alcuni individui hanno vandalizzato il pannello frontale della macchina rendendolo inutilizzabili e mettendo di fatto nei guai studenti e pendolari che, in mancanza di una biglietteria, si avvalevano proprio delle macchine automatiche per acquistare il ticket prima di salire sui convogli.

Un vero peccato perché questi sono atti che richiedono costi alti per la riparazione per Rete Ferroviaria Italiana che aveva fornito il servizio per l’emissione dei tagliandi durante una delle più recenti ristrutturazioni e miglioramento delle stazioni del territorio. Ne consegue che chi deve spostarsi dovrà preoccuparsi di acquistare il titolo di viaggio presso negli esercizi commerciali abilitati mentre per i più esperti con la tecnologia rimane la possibilità di acquistare i tagliandi attraverso il sito di Trenitalia e poi mostrarli ai controllori attraverso lo smartphone.

Sono tuttavia segni di un disagio sociale che non dovrebbero verificarsi perché si tratta di stazioni non presidiate dal personale ferroviario e quindi aggravano la condizione dei pendolari che già sono costretti a non poter godere di sale d’attese adeguate e riscaldate. Segni di una inciviltà che va combattuta.

di Antonio Di Lauro

Print Friendly, PDF & Email