Fridays For Future Napoli

Fridays for future Napoli, la denuncia degli attivisti contro la campagna elettorale

Redazione Informare 20/09/2022
Updated 2022/09/20 at 4:50 PM
2 Minuti per la lettura

Si raduneranno il prossimo 23 Settembre alle 9.00 a piazza Garibaldi (Napoli) i ragazzi del coordinamento napoletano di Fridays For Future, che torneranno in piazza nuovamente con i temi della giustizia climatica e ambientale. Una piazza aperta a tutti, tante le scuole, i comitati, i coordinamenti. Una piazza che non è disposta ad accettare “speculazioni elettorali da parte di nessuno”, come affermano i ragazzi e le ragazze in una nota.

Fridays for future: “Campagna elettorale? No grazie”

«La battaglia per la crisi climatica è mai come oggi prioritaria, il dibattito sul gas è completamente falsato: c’è chi vorrebbe spingerci a costruire i rigassificatori e trattare il gas come energia green mentre sappiamo che non è affatto così, il tutto mentre i grandi inquinatori si godono i loro extraprofitti e i sacrifici vengono chiesti ai cittadini», queste le parole di Michela Spina, portavoce nazionale di Fridays For Future e attivista del nodo napoletano del movimento.

«Non abbiamo problemi con chi, legittimamente o meno, decide di partecipare alla competizione elettorale. Semplicemente Fridays For Future è un movimento giovanile, politico e apartitico, quella del 23 settembre non è una piazza dove poter fare campagna elettorale. Inutile dire che aldilà di tutto non possiamo tollerare la presenza di chi in questi anni ha fatto solo greenwashing o peggio ancora ha ripescato dal cilindro la necessità di costruire inceneritori, centrali nucleari e più in generale impianti pericolosi ed inquinanti» conclude Michela, dando voci a tutti gli attivisti che si preparano a scendere in piazza ancora una volta questo venerdì.

Ph. Ciro Giso

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.