“Le sue visite a Fidel e Chavez avranno il sapore amaro della sconfitta”.

Così ha scritto Macron, presidente della Francia, all’indomani della morte di Diego Armando Maradona. Ieri decine di migliaia di manifestanti hanno incendiato le strade delle città francesi per protestare contro il suo governo, i dimostranti francesi sono contro la legge sulla sicurezza, passata alle camere ma ancora da essere ratificata in senato, e secondo i dimostranti, questa legge, se approvata, rappresenterebbe un forte limite alla libertà e poteri incontrollati allo stato di polizia, …molti sono scesi in piazza brandendo proprio l’effige di Maradona.

Trasformando così la sua immagine in una icona di ribellione globale.
Hanno scelto questo modo, beffardo e poetico, per colpire l’arroganza del presidente francese.
Print Friendly, PDF & Email