Francesco Primato, per non dimenticare

19
informareonline-francesco-primato

Il 31 ottobre di 20 anni fa a Boscotrecase nella ex Stazione della Circumvesuviana (oggi EAV) veniva assassinato Francesco Primato, giovane capostazione, per mano di tre delinquenti che provarono a rapinare l’incasso degli abbonamenti mensili, e alla  reazione di Francesco non esitarono ad accoltellarlo.

Fu lasciato morire sul selciato in una pozza di sangue.

Lasciò la giovane moglie con tre bimbi e la comunità di Scafati, la sua città, sgomenta. Alla memoria di Francesco Primato la Presidenza della Repubblica Italiana ha insignito la Medaglia al Valor Civile per il sacrificio della sua stessa vita nell’adempimento del dovere.

E nel 20esimo anniversario del suo assassinio vogliamo ricordarlo Giovedì  14 novembre ore 18 in pazza Matteotti a Boscotrecase alla presenza del Presidente EAV e delle autorità civili, religiose, militari e sportive locali (era arbitro di calcio) con Libera e le Associazioni contro la camorra del territorio, e con i suoi familiari, con una commemorazione #pernondimenticare il suo sacrificio piantando in piazza l’Albero della Legalità e una targa in memoria del capostazione e di coloro a cui è stata privata la vita nel compimento del dovere.

Alla memoria di Francesco , alla moglie, ai figli e familiari e ai suoi colleghi e amici di allora il nostro pensiero e il nostro rispetto.

Osservatorio  vesuviano Ambiente  e  Legalità

Print Friendly, PDF & Email