Peng Liyuan

First Lady cinese: chi è Peng Liyuan?

Benedetta Guida 31/10/2022
Updated 2022/10/31 at 12:20 PM
4 Minuti per la lettura

Fino ai primissimi anni duemila, la domanda più gettonata in Cina non era chi fosse la moglie di Xi Jinping, quando piuttosto chi fosse il marito di Peng Liyuan. Peng, infatti, era una delle, o forse la più grande star della musica folk cinese.

Biografia di Peng Liyuan

Nata nel 1962 da una famiglia povera dello Shandong, giovanissima entra nell’esercito, dove viene apprezzata fin da subito per le sue incredibili doti canore e inserita in un tour per aumentare il morale dell’esercito prima delle battaglie. Svolgendo questo ruolo Peng Liyuan fa presto carriera nell’esercito, diventando generale dell’Esercito di liberazione del popolo. L’apice della sua carriera canora arriva però nel 1982, quando si esibisce nel programma più famoso e seguito di tutta la Cina: il Gala di Capodanno lunare della CCTV (la TV di Stato).

Donna bellissima e stella della musica folk, nell’85 incontra un uomo, un funzionario medio e sconosciuto del Partito Comunista che sposa nel 1987. La carriera di Peng Liyuan, però, non ha vita lunga, concludendosi nel 2007, quando il suo “anonimo” marito raggiunge un traguardo del suo cursus honorem tale da farlo uscire dall’ombra, quando, cioè Xi Jinping entra a far parte del Comitato permanente, l’organo supremo del Partito.

Accantonata la sua carriera, come la tradizione cinese richiede alle “mogli del Partito”, Peng profonde tutte le sue energie nel sostegno al marito che nel 2012 conquista la vetta del partito, divenendo il primo dei primi, il famigerato presidente che tutti conosciamo.

A quel punto Peng Liyuan entra nel cono d’ombra lasciatole dal marito, ma non ci resta per molto: farà di nuovo straparlare di sé nel 2013, durante la prima uscita a Mosca come first lady, dove sfoggia un outfit maestoso, di un’eleganza disarmante con il quale ruba la scena alle altre “prime donne” come la Obama o Carla Bruni. Quello è, potremmo dire, il suo debutto come icona di stile. Da quel momento ogni indumento, accessorio, pettinatura o trucco indossato da Peng Liyuan farà moda e sarà immediatamente imitato da ogni singola donna cinese e non solo.

Peng Liyuan: simbolo del soft power cinese

Il suo enorme carisma, la sua eleganza innata, la dolcezza dei tratti del suo volto e la sua posizione la rendono la testimonial perfetta del Partito e la portano a diventare il massimo simbolo del “soft power” cinese. Viene infatti nominata decana dell’Accademia d’Arte, ambasciatrice dell’Oms per la tubercolosi e l’Aids e inviata speciale dell’UNESCO per l’avanzamento della educazione delle ragazze e delle donne.  Diviene così lo strumento per addolcire l’immagine internazionale della Cina, regalando un aspetto più umano alle politiche del partito.

Insomma, nonostante i tentativi, forse parzialmente riusciti, di toglierla dai riflettori, nessuno riesce a mettere Peng Liyuan completamente in un angolo. Ad oggi, secondo Forbes, è la 65esima donna più potente del mondo anche se , probabilmente, in un mondo non così maschilista, avrebbe potuto essere nella top tre delle persone più potenti del globo.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *