Federico II: occupato il rettorato

Fabrizio Pennino 08/04/2024
Updated 2024/04/08 at 3:57 PM
2 Minuti per la lettura
Screenshot

Questa mattina il collettivo autorganizzato universitario (CAU), l’ex OPG Je so’ Pazzo, ecologia politica Napoli e la rete Studentesca per la Palestina hanno occupato il rettorato della Federico II di Napoli, alla sede centrale di corso Umberto I.

Dichiarano gli studenti tramite un comunicato stampa: «Oggi la Federico II ed il suo rettore Matteo Lorito si sono svegliati così: abbiamo deciso di porre in essere un’azione forte occupando gli uffici del rettorato come è già avvenuto a Roma, a Torino, a Bologna.»

Rettorato della Federico II occupato: le motivazioni

Gli studenti condannano gli accordi tra istituzioni universitarie napoletane e italiane con università israeliane: «Quanto sta accadendo in Palestina in questo momento porta per noi il nome di genocidio: il bando Maeci, la fondazione Med’or, gli accordi stretti tra Italia ed Israele a livello accademico, economico, militare rappresentano per noi un punto di non ritorno circa la complicità dell’accademia con il criminale progetto di Israele di cancellazione del popolo palestinese».

Dunque, tramite l’occupazione del rettorato gli studenti cercano di denunciare gli ipocriti accordi tra l’Italia e Israele.

CAU ai microfoni di Informare

Un portavoce del CAU, Marco Morniroli, ha dichiarato ai microfoni di Informare le motivazioni dell’occupazione.

Gli attivisti ai microfoni di Informare

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *