informareonline-salvini-facebook-2

Salvini citofona, Facebook non apre.

Facebook ha rimosso dalla pagina del leader della Lega Matteo Salvini il video postato il 21 gennaio, che negli ultimi giorni ha fatto tanto discutere: si tratta del video in diretta della sua citofonata a casa di una famiglia di origine tunisina nel quartiere Pilastro di Bologna.
Accompagnato dal fedele smartphone, aveva chiesto al giovane Yassin se spacciasse droga. È stato appurato in seguito che Yassin, suo malgrado protagonista del video in questione, è minorenne. L’avvocato Cathy La Torre chiese, unitamente alle numerose segnalazioni, la rimozione del video per incitamento all’odio. Per il Social Network il video non rispetterebbe “gli standard della community in materia di incitamento all’odio” e così la rimozione è arrivata questa mattina, dopo una settimana dalla pubblicazione fatta dal team social di Salvini.

L’avvocato ha pubblicato lo screenshot con cui Facebook comunica la rimozione e dichiara: «È la prima di una lunga serie di vittorie per cui ci batteremo fino allo stremo, ve lo prometto, su questa meschina pagina della nostra vita democratica». Secondo La Torre, “Salvini sarà chiamato a rispondere delle sue responsabilità per le vie previste dalla legge”.

Print Friendly, PDF & Email