informareonline-brescia-calcio-tra-speranze-e-incertezze-il-punto-della-situazione europei calcio

Europei di calcio 2024: Francia e Inghilterra favorite

Redazione Informare 27/05/2024
Updated 2024/05/27 at 1:01 PM
4 Minuti per la lettura

Manca poco e finalmente tutti gli appassionati di calcio potranno immergersi nella magia degli Europei di calcio 2024, quest’anno di scena in Germania dal 14 giugno al 14 luglio 2024. Le 24 squadre qualificate alla fase finale del torneo si daranno battaglia nei sei gironi composti da quattro Nazionali ciascuno per poi proiettarsi agli ottavi e fino in fondo alla finalissima nell’Olympiastadion di Berlino. Sono però poche le squadre che davvero hanno reali possibilità di aggiudicarsi il trofeo continentale mentre altre potrebbero inserirsi nella corsa alla finale con il ruolo di outsider. E così alle spalle delle due grandi favorite Francia e Inghilterra, stando ai pronostici sugli Europei 2024 dovrebbero avere buone chance di arrivare fino in fondo anche Germania, Spagna e Portogallo, ma dietro di loro sfrutteranno tutte le chance a disposizione anche Belgio e Italia.

Le squadre favorite

In cima ai pronostici per la vittoria di Euro 2024 ci sono due squadre su tutti: Francia e Inghilterra. Sono due tra le squadre più forti come individualità e come compagine. Da una parte ci sono gli uomini allenati da Didier Dechamps che nel girone B di qualificazione al torneo ha vinto tutte le gare tranne l’ultima contro la Grecia dove ha impattato 2-2. E soprattutto può contare su campioni assoluti come Kyllian Mbappé, Eduardo Camavinga e Theo Hernandez. Poi c’è l’Inghilterra, giunta prima nel Girone C davanti all’Italia, con una grande voglia di riscattarsi dalla finale persa ad Euro 2020 proprio contro gli Azzurri. Una formazione che può contare sulla forza di Harry Kane, la velocità e la qualità di Marcus Rashford ma anche giocatori come Phil Foden e Declan Rice.

Le inseguitrici

Dietro le prime forze del torneo non intendono alzare bandiera bianca le inseguitrici Germania, Portogallo e Spagna. I tedeschi allenati da Julian Nagelsmann hanno preso diritto a partecipare come Paese ospitante e tra le mura amiche vogliono fare meglio della precedente edizione, nella quale furono eliminati agli ottavi dall’Inghilterra per 2-0. Una squadra tosta che ha in Thomas Muller, Iikay Gundogan e Joshua Kimmich i giocatori simbolo di una formazione intensa, dal gioco quadrato ed efficace. Poi c’è il Portogallo che nel girone J di qualificazione ha vinto dieci partite su dieci con l’eterno Cristiano Ronaldo a trascinare una squadra ricca di giocatori di qualità come Bruno Fernandes e Joao Cancelo. Ma anche la Spagna ha le proprie chance di vittoria grazie ad una squadra che sta completando il percorso di rinnovamento iniziato nel 2020 dopo i flop degli anni precedenti.

Le outsider

E poi ci sono le squadre outsider, in primis la nostra Italia. Nonostante gli Azzurri siano i campioni in carica del torneo, dopo la magica vittoria ad Euro 2020, il percorso per arrivare al torneo in Germania ha visto troppi inciampi, soprattutto nelle due sconfitte contro l’Inghilterra e i pareggi contro Ucraina e Macedonia del Nord, ma comunque il clima e le emozioni dell’Europeo potrebbero dare una vitalità nuova agli uomini di Luciano Spalletti. Infine è da considerare il percorso che potrebbe svolgere il Belgio di Romelu Lukaku. La squadra è sempre inserita nel computo delle formazioni in grado di andare avanti nei tornei internazionali grazie a individualità di un certo rilievo come Youri Tielemans, Michy Batshuayi o anche Leandro Trossard, che dovranno però dimostrare di saper giocare da squadra, con tattiche precise e applicate alla perfezione.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *