Eliana Colamatteo si schiera con Petrella – Elezioni Castel Volturno 2019

187
informareonline-eliana-colamatteo-petrella

Eliana Colamatteo ha scelto di sostenere il candidato sindaco del centrodestra Luigi Umberto Petrella

Eliana Colamatteo, consigliere comunale in carica e candidata a Sindaco al primo turno per il movimento “Prima Castelvolturno”, nonostante alcuni candidati della sua lista abbiano fatto scelte diverse, ha scelto di sostenere il candidato sindaco del centrodestra Luigi Umberto Petrella. Uno dei punti principali di detta intesa riguarda l’impegno per la riapertura del ponte di Lago Patria.

Si arricchisce, quindi, di un altro importante contributo la squadra di Petrella, dopo la già registrata convergenza programmatica con Giovanni Gerardo Parente e la sua “Siamo Castelvolturno”.

«Ringrazio Eliana e Giovanni per aver scelto di sostenere il nostro progetto per Castelvolturno, anteponendo l’interesse per la comunità, alle loro singole aspirazioni – dichiara il candidato sindaco del centrodestra Luigi Umberto Petrella – Abbiamo convenuto in queste due settimane successive al primo turno, sulla necessità che solo costruendo un fronte ampio, legato da una comunanza di valori, idee e percorsi, si potesse realisticamente arginare il degrado e la confusione nella quali la Città è caduta negli ultimi cinque anni di amministrazione targata Russo. Con Eliana e Giovanni abbiamo puntato alle cose da fare e da fare subito. Non ci interessano i nomi, i ruoli e gli incarichi ma solo metterci a lavoro per risolvere le tante emergenze mai affrontate dalla sinistra».

«Ringrazio di cuore – ha chiosato Eliana Colamatteo – Luigi Petrella per aver, con assoluta spontaneità, accettato di far sue alcune delle nostre proposte per Castelvoltuno. Con lui ci siamo intesi da subito sulle soluzioni ai problemi, sul recupero del rapporto diretto con i cittadini, sulla necessità di portare la nostra Città sui tavoli regionali e nazionali. La mia collocazione politica naturale è il centrodestra e non potevo fare scelta diversa da quella che ho fatto».

Print Friendly, PDF & Email