Gli “Eelst”: concludo la loro carriera in grande stile

Elio e le storie tese - Photo credit Fabiana Privitera

Una chicca finale, con pezzi che hanno caratterizzato la musica italiana. Emozioni musicali intense e vive: sono quelle che hanno regalato il gruppo Elio e le Storie Tese, in questo nuovo ed ultimo tour.

 

 

Stefano Belisari, conosciuto con lo pseudonimo Elio, con il suo eclettico talento per lo spettacolo, ha strutturato una scaletta divertente che ha mandato in visibilio il pubblico presente. Sul palco un’atmosfera fuori dagli schemi, in cui la più grande attrattività la regala la loro musica: canzone dopo canzone, album dopo album il loro stile è pur sempre un’innovazione inconfondibile, le loro capacità di giocare con la musica, di mutare genere e sonorità sul palco stupiscono ancora. Un tuffo nel passato per far rivivere attraverso stupende canzoni un’atmosfera pop. Un grande concerto-evento per siglare la conclusione della carriera artistica degli Elio e le storie tese.

38 anni di carriera in cui hanno coinvolto intere generazioni, contaminato ed esplorato col loro repertorio. Due ore di grande festa e suggestioni, l’incredibile sound compatto, gli arrangiamenti, la presenza scenica della band, e la forte interazione hanno reso il pubblico l’unico protagonista, hanno saputo trasformarsi e andare oltre lo stereotipo diventando un nome conosciuti sulla scena musicale. I motivi di questa longevità artistica vanno ricercati nella forte coesione e nell’impatto live che la band riesce a sprigionare ad ogni concerto.

di Chiara Arciprete
Foto di Fabiana Privitera