informareonline-editoriale-agosto

Editoriale Agosto 2019
Il mese di luglio è stato portatore di tanti messaggi positivi e di rilevanza anche internazionale. Dalla cerimonia di chiusura delle Universiadi 2019, che si sono svolte nella città di Napoli, sono state diffuse tante immagini di valore universale: lo stadio San Paolo che si colora come un vero e proprio mare aperto, sempre pronto all’accoglienza, come la nostra Castel Volturno.

La lettura dei diritti dell’uomo è stata emozionante. Non dobbiamo mai stancarci di ascoltare qualsiasi parola che ci ricordi il diritto alla libertà, alla dignità e all’istruzione. Non dobbiamo mai stancarci di diffondere qualsiasi parola che ci ricordi il diritto alla Vita.

Ancora una volta, la parte più bella di Napoli ha inviato un messaggio di civiltà ed educazione a tutto il resto del Mondo.

Il messaggio di Jovanotti

Dal concerto di Jovanotti a Castel Volturno, per me il messaggio più bello è stato: “Questa terra deve tornare a chi la vive, la stessa che da sempre è stata di grande accoglienza, non ve lo dimenticate”.

Come non essere d’accordo. Questa terra deve tornare ai tanti giovani che la meritano e la desiderano. Questa terra è la vostra, ne avete diritto, nonostante i tanti influssi negativi che provano a spaventarvi e portarvi a desiderare di abbandonarla. Un piccolo cenno all’informativa di garanzia ricevuta in qualità di ex presidente della Volturno Multitutility S.p.A. Non potendo entrare nel merito, in quanto le indagini della Procura e le mie indagini difensive sono ancora in corso, mi è doveroso ringraziare per le migliaia di attestazioni di stima e fiducia ricevute da tutta Italia.

La mia intenzione di lasciare il ruolo di responsabile scientifico dell’Associazione Officina Volturno e del periodico Informare, mi è stata immediatamente rifiutata da tutti con parole e sentimenti che mi danno ancora maggior forza per non cedere mai. Un’altra nota è importante: centinaia di cittadini di Castel Volturno che mi hanno rivolto la loro solidarietà e vicinanza, lo hanno fatto con COMPETENZA tecnica e memoria storica dei FATTI.

È un risultato straordinario che premia sicuramente anche il lavoro svolto da Informare da oltre 20 anni ed è una base costruita sulla roccia per i tanti ragazzi che da alcuni anni affollano la Redazione.

TOCCA A VOI: SIATE LA DIFFERENZA E NON LASCIATEVI MAI INTIMORIRE.

di Angelo Morlando


informareonline-logo-sostienici

PIU’ INSIEME

A seguito dell’avviso di garanzia ricevuto dal nostro responsabile scientifico, Ing. Angelo Morlando, lo stesso ci ha espresso la sua perplessità nel continuare o meno con il ruolo affidatogli all’interno del giornale Informare. Noi giovani, noi giornalisti, noi attivisti per il bene di questo territorio, dinanzi a questa richiesta abbiamo rinnovato ad Angelo la nostra piena fiducia. Tutti siamo consapevoli della sua brillante competenza e del suo costante impegno per contrastare chi ha messo sotto scacco questo territorio.

Seppur estremamente certi della sua estraneità ai fatti, ci fa male scrivere questa breve nota. Angelo è e sarà sempre la guida delle nostre battaglie ambientali, la nostra passione continuerà a rimanere un lume di speranza per la nostra terra. Confidando nell’attività dell’autorità giudiziaria, ci teniamo a ribadire che le nostre inchieste andranno avanti e la storia di Informare ci insegna che ad ogni colpo ci rialziamo più forti, più insieme.

La Redazione

Print Friendly, PDF & Email