EDITORIALE LUGLIO 2020 | MadeinItaly

informareonline-editoriale-luglio-2020

Madeinitaly: ecco, dovrebbe diventare patrimonio della Treccani, dell’Accademia della Crusca come sinonimo di Bellezza, raffinatezza, alta qualità e altissimo quid di creatività.

Non c’è niente al mondo che possa essere comparabile al Madeinitaly semplicemente perché non stiamo parlando di una somma di componenti, ma di un unicum organico in cui si rincorrono, si intrecciano, si incontrano e si scontrano, senza soluzione di continuità, una serie di fattori irripetibili e, per qualche verso, indefinibili.

C’è un quid misterioso che fa, per esempio, delle lavoranti italiane un oggetto (absit iniuria verbis!) del desiderio dei couturiers di tutto il mondo perché, si sa, il loro tocco è magico e facilmente riconoscibile dai bon vivants di tutto il mondo, appunto.
Sia ben chiaro: Madeinitaly non è solo moda, fashion, anche se nessuno oserebbe negare che è qui che la moda è assurta al rango di Arte, pur mentre, al contempo entrava nelle vite quotidiane degli uomini e delle donne di tutto il pianeta. No, non è solo moda e lo si comprende facilmente se solo si chiudono gli occhi e si pensa ai grandi fiori, al ramage di un lampasso di San Leucio o alla seduzione sottile che sa offrire la morbida lucentezza di un damasco leuciano. San Leucio, nome proprio di eleganza estrema che solo il Madeinitaly sa offrire perché è solo qui che le mani degli uomini sanno intrecciare fili e colori con un’abilità che tecnicamente forse possiamo trovare anche altrove, ma senza il gusto proprio di chi è figlio di una storia antichissima ed è sempre vissuto immerso nella Bellezza. Dove altro avrebbe potuto scegliere di nascere il design se non in Italia? No, non quello della riproducibilità di Bauhaus, ma il design funzionale, giocoso e gioioso che sa incontrarsi con la vivibilità e la sostenibilità: Madeinitaly è anche questo. Il fatto è che Madeinitaly non è il risultato di una serie di tecniche, ancorché perfette, o di materiali straordinari che permettono risultati impensabili, ma un modo di vivere e di guarda re alla vita con cuore (vogliamo chiamarlo mood?) italiano.

Nessuno di noi è romanticamente (e scioccamente) immemore del fatto che solo un’altissima tecnologia è in grado di reggere lo scontro ormai globale su tutto, ma vogliamo continuare a pensare che ciò che viene dalla storia, dall’immenso patrimonio di Bellezza che solo noi abbiamo sia ciò che fa del Madeinitaly un irraggiungibile target per chiunque pensi che la Bellezza e l’alta qualità non vanno insieme: sono sinonimi!

di Jolanda Capriglione

TRATTO DA MAGAZINE INFORMARE N°207
LUGLIO 2020

Print Friendly, PDF & Email