Palmarès Comicon 2023

Ecco i vincitori del Palmarès Comicon 2023

Ciro Giso 30/04/2023
Updated 2024/03/25 at 9:52 PM
6 Minuti per la lettura

Si è tenuto alla conclusione della seconda giornata di festival il Palmarès ufficiale del Comicon Napoli, la cerimonia che assegna il premio Micheluzzi e il premio Comicon 2023. Pieno l’auditorium del Teatro Mediterraneo, ricco di ospiti speciali e una giuria di esperti del settore.

Il riconoscimento vede 9 categorie divise in premi Micheluzzi, che ricompensano le opere italiane, mentre i premi Comicon spettano alle opere internazionali. I titoli candidati per i premi sono scelti da un comitato di selezione, formato dai maggiori esperti italiani di fumetto, giornalisti, critici e librai, affiancati da due membri dello staff del Comicon: il direttore artistico e uno dei fondatori della manifestazione.

Quest’anno il comitato di selezione è composto da Andrea Antonazzo (giornalista e redattore Fumettologica), David Padovani (redattore Lo Spazio Bianco , giornalista PanelxPanel ), Federica Lippi (traduttrice e saggista), Sarah Mastrodomenico (libraia, Libreria Spine Bari ), Alex Urso (direttore Artribune, Sky Arte), Alino (co-fondatore COMICON) e Matteo Stefanelli (direttore artistico COMICON).

Palmarès Comicon: i vincitori del 2023

Una volta formata la selezione dei titoli la giuria, formata dalla fumettista Barbara Canepa (Presidente), dal musicista Caparezza, dalla critica e curatrice d’arte Elettra Stamboulis, dal cantante dei Negrita Pau e dall’attore e regista Valerio Mastandrea, sceglie un’opera tra quelle selezionate.

A presentare ospiti e vincitori del Palmarès Comicon di quest’anno due conduttori di eccezione: Fraffrog e Richard HTT, artisti uniti nell’amore per il disegno. Ecco i vincitori, evidenziati in grassetto nella lista delle opere selezionate.

A cura di Ciro Giso

Premi Micheluzzi (opere italiane)

Migliore Fumetto

La gabbia, Silvia Ziche (Feltrinelli Comics)

Hypericon, Manuele Fior (Coconino Press)

Malanotte. La maledizione della Pantafa, Marco Taddei e La Came (Coconino Press)

No Sleep till Shengal, Zerocalcare (Bao Publishing)

La Tempesta, Marino Neri (Oblomov Edizioni)

Migliore Serie italiana

Barbarone, Gipi (Rulez)

Il destino di Paperone, Fabio Celoni, in Topolino #3499/3503 (Panini Comics)

Dirt, Giulio Rincione (Shockdom)

Eternity, Alessandro Bilotta e Sergio Gerasi (Sergio Bonelli Editore)

Tutto un altro Lupo, Lorenzo La Neve e AA.VV., in Lupo Alberto #431/436 (McK Publishing)

Migliore Sceneggiatura

Gli assediati, Stefano Nardella (Edizioni BD)

Eternity 1, Alessandro Bilotta (Sergio Bonelli Editore)

Mr. Evidence 1, Fabio Guaglione e Adriano Barone (Sergio Bonelli Editore)

La gabbia, Silvia Ziche (Feltrinelli Comics)

Hypericon, Manuele Fior (Coconino Press)

Miglior Disegno

Deep Vacation, Yi Yang (Bao Publishing)

Hypericon, Manuele Fior (Coconino Press)

Primordial, Andrea Sorrentino (Bao Publishing)

La Tempesta, Marino Neri (Oblomov Edizioni)

Venere privata. La prima indagine di Duca Lamberti, Paolo Bacilieri (Oblomov Edizioni)

Migliore Opera Prima

20 nodi, Elena X (Edizioni BD)

Barba. Storia di come sono nato due volte, Alec Trenta (Laterza)

La cura. Storia di tutti i miei tagli, Icaro Tuttle (Becco Giallo)

Mia sorella è pazza, Iris Blasio (Rizzoli Lizard) – menzione speciale

Mor. Storia per le mie madri, Sara Garagnani (Add Editore)

Nuove Strade – Miglior Autoproduzione

Confini, AA. VV. (Monitor edizioni)

Le fameliche avventure di Ukò, Federico Gaddi (Bad Moon Rising Production)

Fino a 21, Henri de Toulouse-Lautrec e KI (Barta Edizioni)

Frankenstein Magazine #8, AA. VV. (Frankestein)

Parafilie, AA. VV. (Acid Free)

Premi Comicon (opere straniere)

Migliore edizione di un Classico

Buon Natale! Corrierino, AA. VV. (ComicOut)

Modeste e Pompon, André Franquin e AA.VV.; trad. Giulia Beffa (Nona Arte)

Nick Carter Story #1/2, Bonvi (Editoriale Cosmo)

Sanctuary #1/3, Sho Fumimura e Ryoichi Ikegami; trad. Marco Franca (Star Comics)

To-y #1/2, Atsushi Kamijo; trad. Federica Lippi (SaldaPress)

Migliore Graphic Novel straniero

Ascolta, bellissima Marcia, Marcello Quintanilha; trad. Roberto Francavilla e Elena Manzato (Coconino Press)

Big Questions, Anders Nilsen; trad. Valerio Stivè (Eris Edizioni)

Building Stories, Chris Ware; trad. Francesco Pacifico (Coconino Press)

Disfacimento, Linnea Sterte; trad. Claudia Durastanti (Add Editore)

Look Back, Tatsuki Fujimoto; trad. Luigi Boccasile (Star Comics)

Sunny Ann, Miki Yamamoto; trad. Paolo La Marca (Coconino Press)

Migliore Serie straniera

Adabana. Fiori effimeri #1/3, Non; trad. Asuka Ozumi (Dynit Manga)

Blue Giant #1/4, Shinichi Ishizuka; trad. Fabiano Bertello (J-Pop Manga)

Boys Run the Riot #1/4, Keito Gaku; trad. Michela Riminucci (Star Comics)

Decorum vol.1/2, Jonathan Hickman, Mike Huddleston; trad. Stefano Cresti (SaldaPress)

The Human Target vol.1, Tom King, Greg Smallwood; trad. Lorenzo Corti (Panini Comics)

Gli Orchi-Dei #3. Il grand’uomo, Hubert e Bertrand Gatignol; trad. Francesco Savino (Bao Publishing)

Giovani Letture (opere straniere e italiane)

Caterina e i Capellosi, Alessandro Tota (Canicola)

Fai rumore. Nove storie per osare, AA.VV. (Il Castoro)

I guardiani del solaio, Oriane Lassus; trad. Elisabetta Tramacere (Diabolo Edizioni)

Isa vince tutto, Lorenzo Ghetti e Rita Petruccioli (Rulez)

Magic Fish. Le storie del pesce magico, Trung Le Nguyen; trad. Omar Martini (Tunué)

Miss Cat. Il caso del canarino, Jean-Luc Fromental e Joëlle Jolivet; trad. Camilla Diez (Fatatrac)

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *