“E’ Parlà”: un brano contro la Terra dei Fuochi

271

Oltre 50.000 visualizzazioni per il brano “E’ Parlà”, con un videoclip che sta letteralmente spopolando su Youtube. “E’ Parlà”: un titolo che lascia ampio spazio all’immaginario Poesia in musica sulla Terra dei Fuochi. Versi scritti dal poeta casertano Alessandro Tartaglione, incontrano la melodia di un duo inedito, formato da Luis Navarro e dal cantautore Luca Sepe.

La poesia diventa canzone grazie al contributo musicale del cantante italoispanico, che costruisce appositamente un “vestito musicale” alle quartine scritte dal poeta grazie anche alla collaborazione del maestro e arrangiatore Carlo Feola. Il brano, in stile pop rock, è uno sprone alla denuncia contro il silenzio e la rassegnazione per combattere la piaga dei rogni tossici che devastano la regione Campania e in particolar modo la zona ormai denominata “Terra dei Fuochi”, nella quale la mortalità e l’incidenza tumorale è superiore rispetto al resto d’Italia.

Pubblicità

Un vero capolavoro che arriva dritto alle coscienze grazie alle parole e musiche di grandi artisti. “Attraverso la musica speriamo di trasmettere un messaggio che arrivi al cuore di molti. L’iniziativa è stata ben accolta in primis da tutte quelle persone coinvolte in prima persona, quelle che hanno i propri figli in ospedale. Che questa canzone arrivi al cuore di molti per far capire il coraggio di queste famiglie” dice così il poeta Alessandro. E, poi prosegue “spero che attraverso la voce di Luis Navarro e Luca Sepe il mio messaggio arrivi alle persone. Noi abbiamo un organo chiamato “cuore”, il quale a volte perde il suo colore di rosso, quel rosso deve rinascere e arrivare a tante persone”.

di Grazia Sposito

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità