Domenica della collera: in Campania si manifesta contro i roghi tossici

150
informareonline-domenica-della-collera-in-campania-si-manifesta-contro-i-roghi-tossici
Pubblicità

Si è tenuta ieri, nella cosiddetta Terra dei Fuochi, una manifestazione contro i crimini ambientali. Roghi e miasmi da mesi avvelenano l’aria della nostra regione rendendola irrespirabile così cittadini da ogni zona della Campania hanno popolato le piazze per la Domenica della Collera.

Anche l’associazione Fire Angels di Castel Volturno, da anni in prima linea per combattere l’infinita guerra contro questi crimini, era presente alla manifestazione. L’ambiente e, prima ancora, la salute di ogni cittadino sembra esser argomento di poco conto di questo sistema marcio che, come scrivono i volontari sui loro canali social, è un incrocio criminale tra politica e camorra.

Pubblicità

L’assenza dello Stato centrale in queste zone maltrattate da anni, non fa altro che aumentare la consapevolezza di essere tristemente soli contro un fenomeno pericoloso come quello dei roghi tossici. Da mesi si richiedono bonifiche e controlli, elementi alla base di una società civile e volta alla salvaguardia del benessere dei cittadini prima e dell’ambiente poi.

Il triste quadro in cui ogni parte del mondo è avvolto, sembra non bastare a chi di dovere per attuare piani rieducativi e finalizzati alla cura della Terra. L’impatto distruttivo dell’uomo sulla natura continuerà a danneggiarci, ogni volta con un grado d’intensità maggiore, fino a quando non sarà operata una battuta d’arresto.

È davvero giunta l’ora di rimboccarsi le maniche, di impegnare ogni singolo cittadino della Campania e non affinché l’aria che respiriamo la smetta di essere veleno per le nostre vite.

di Rossella Schender

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità