DoDo for Tēnaka: un progetto di riforestazione di mangrovie

174

Una collezione dedita al coinvolgimento del pubblico e all’aumento della consapevolezza sulla sostenibilità degli oceani: il braccialetto Granelli nasce da un progetto per la ricostruzione dell’ecosistema marino in Malesia. Il brand di gioielli, pioniere della sostenibilità, DoDo e l’azienda sociale Tēnaka scommettono sul Blue Carbon radunando 20 scienziati, volontari e comunità locali attorno a un’unica parola maori.

Sabina Belli, ceo di DoDo afferma «Restituire è il filo conduttore che ci guida nel costante progetto di sostegno ad attività per la salvaguardia della natura». L’incontro con la ricercatrice dei cambiamenti climatici e ambasciatrice in Francia di Sostainable Ocean Alliance Anne-Sophie -Roux ha così determinato la realizzazione di uno straordinario progetto.

Pubblicità

Sottolinea Roux: «Sempre più a consumatori fanno pressioni sui Brand perché vadano oltre la sostenibilità e svolgano un ruolo attivo di ricostruzione della pianta». Da qui, l’obiettivo di Tēnaka (parola Maiori che significa lavorare in sinergia, insieme): l’azienda nasce con l’obiettivo di ricostruire ecosistemi strategici per contrastare il cambiamento climatico e garantire la conservazione della biodiversità.

Fondamentale, a tal proposito è il ruolo dell’oceano nella mitigazione del mutamento climatico: le foreste di mangrovie costituiscono il principale pozzo di carbonio del mare e, a parità di superficie, assorbono 10 volte più di una foresta terrestre.

Dopo il primo step insieme a DoDo, lo scorso giugno, Tēnaka, entrata in contatto con Kering, ha realizzato con il brand un primo progetto di rigenerazione di 1000 mq di barriera corallina a Tyoman, in Malesia. Oggi il progetto si chiama Blu Forest e ha come obiettivo la riforestazione con 3000 mangrovie di 2 ettari di costa malese nello Stato di Sabah.

Pertanto, in occasione della Giornata della Terra 2021, DoDo ha annunciato la sua nuova iniziativa creando il bracciale Granelli DoDo for Tēnaka in plastica riciclata, recuperata nel Mediterraneo. Si tratta di un progetto Blu Forest basato sull’idea Blue Carbon (il carbonio rimosso dagli ecosistemi marini e costieri) che fa ancora poco parte del dibattito globale.

Il bracciale entrerà poi stabilmente nella collezione Granelli nella versione argento e plastica riciclata nei toni del blu, disponibile da giugno. Chi lo acquista riceverà un codice con cui connettersi alla piattaforma tecnologica per seguire l’evoluzione del progetto.

di Nancy Gargiulo

TRATTO DA MAGAZINE INFORMARE 

N°218 – GIUGNO 2021

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità