Dimitri Russo, il sindaco Petrella e il mistero del “finanziamento perduto”

informaeonline-dimitri-petrella-progetto

Il 9 ottobre scorso l’ex primo cittadino di Castel Volturno Dimitri Russo si è reso protagonista di un retroscena che, se confermato, sarebbe molto grave per l’amministrazione Petrella.

L’ex sindaco ha, infatti, pubblicato sulla sua pagina pubblica di facebook un post che recita: “E poi ti chiamano dalla Regione Campania per un importante finanziamento programmato nel 2018 che si rischia di perdere. Fai presente che non sei più sindaco. “Lo sappiamo che lei non è più Sindaco, ma abbiamo mandato diverse note al nuovo Sindaco senza alcun esito. E poi non c’è un assessore con cui parlare. Sarebbe un peccato perdere il finanziamento. Facciamo appello al suo senso di responsabilità e di cittadino che ama il suo territorio: scavalchi questa amministrazione, parli direttamente coi funzionari e ci faccia avere tutti gli atti necessari”. Piccole soddisfazioni ma immensa tristezza! Sempre più cialtroni.“.

Un post chiaro che accuserebbe l’amministrazione Petrella di inefficienza in merito a progettistiche e finanziamenti che potrebbero essere utili al comune di Castel Volturno. Purtroppo non ci è dato sapere specificamente a quale finanziamento si riferisca l’ex sindaco Russo , ma costatando la forza delle sue accuse abbiamo sentito telefonicamente l’attuale primo cittadino Luigi Petrella.

Sindaco, il post di Dimitri Russo contiene accuse molto gravi. Nel testo si afferma che ci sono state delle note inviate a lei in merito a questo finanziamento del 2018, ma alle quali non sono seguite sue risposte. Lei è effettivamente a conoscenza di ciò?

«Non mi risulta alcuna notizia. Faccio una semplice considerazione: se lui ritiene che il finanziamento possa essere perso a causa della politica, allora penso che stia commettendo un grosso errore perché in questo caso parliamo della gestione che avviene attraverso i funzionari. Non so di cosa stia parlando, non ho ricevuto né note né quant’altro. Ho letto il post e ho chiesto ai funzionari, ma non ci risulta nulla e non c’è preoccupazione. Fanno a gara sullo “spauracchio dei finanziamenti che potrebbero essere persi”. Noi stiamo regolarmente procedendo con i finanziamenti assegnati, come quello inerente la palestra della scuola Garibaldi. Sarebbe più onorevole da parte sua se, per evitare che questo fantomatico finanziamento venga perso, allertare l’ufficio competente o parlare con il funzionario interessato. Per il resto questo è un modo di far politica degli anni Quaranta».

Insomma, versioni discordanti per un tema delicato e cruciale per il comune di Castel Volturno come quello dei finanziamenti. Restiamo disponibili per approfondire la vicenda e far emergere la verità.

Print Friendly, PDF & Email