Castel Volturno, una nota informativa per Dimitri Russo sulle assunzioni fatte dalla Senesi S.P.A.

Dimitri Russo

Nota scritta nella pagina del sindaco Russo per metterlo a conoscenza di alcune scelte poco trasparenti su cui invitiamo il sig. Prefetto di Caserta e le autorità competenti a vigilare

 
Sindaco ti metto a conoscenza, che nel documento inviato dal nostro ufficio per la gara della spazzatura (appalto da 25 milioni di euro per una cittadina di 24.000 abitanti con un costo finale di circa € 10 milioni annui) alla Stazione Appaltante sono stati inseriti ulteriori nominativi (stando ad un elenco ufficiale in mio possesso in pochi mesi sono passati da 62 persone, poi diventati 68, infine 70) ASSUNTI direttamente dalla Senesi, tra questi il loro coordinatore un tale D’Alessio e un altro sempre di Aversa.
Il sindaco Dimitri Russo risponde che non è stata fatta nessuna nuova assunzione da quando è lui sindaco, ma fatte dalle passate amministrazioni e che poi dopo svolto la gara si dovrebbe controllare queste irregolarità. Prevenire mai, vero?

Lo spiego a chi legge: la Senesi è un gestore di un servizio pagato dal comune, a che titolo e con quale criterio assume del personale, oltre a penalizzare i cittadini locali, creando dei favoritismi che risultano illegali perchè fuori da qualsiasi controllo e certamente oltre varie denunce fatte in modo ufficiale, dai dipendenti alle autorità competenti, certamente un clima non sereno come quello che veicola attorno ai rifiuti.

Non mi interessa una tua risposta, gentile sindaco questa nota serve unicamente affinché non si potrà dire NON sapevamo, e alla fine dovrà intervenire sempre la Magistratura, ma dopo che i reati saranno consumati e acclarati da tempo. Questa nota vuole invece prevenire, chiedendo a sua eccellenza il Prefetto di Caserta di valutare quest’elenco e se le modalità sono regolari.

Un atto dovuto, visto che in passato il passaggio di cantiere avveniva in modo trasparente e alla presenza di un esponente della Prefettura, l’assessore al ramo del comune ed il dirigente di settore, i sindacati di categoria e una rappresentanza degli operai, per garantire ruoli e posizioni interne.

Mentre a quanto mi è stato riferito, l’elenco completo è stato fornito direttamente dalla società Senesi S.P.A.

Se chi vincerà la gara in un confronto con il Comune e le autorità interessate, dovesse risultare che queste persone non hanno diritto di rientrare tra il personale del comune, queste persone che fine faranno? Fatte le verifiche adesso invece, se questi operatori non possono far parte del personale del comune dovranno restare alla Senesi SPA che ha tantissimi cantieri aperti e saranno a loro carico. 

So bene che toccare questi argomenti è molto “delicato”, alcuni mi dicono di evitare, di stare attento …che toccare quest’ambiente mi espone a ritorsioni, ma da tempo ho fatto una scelta e cerco unicamente di essere coerente, dispiace non trovare al mio fianco un sindaco che ho sostenuto ma che ha fortemente deluso. 
 

La legalità non è un optional

di Tommaso Morlando

 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista – Fonda il “Centro studi officina Volturno” nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE.
In un territorio “difficile” è convinto che attraverso la cultura e l’impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra.
Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico.
Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle “eccellenze” dei nostri territori che RESISTONO.
Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani…ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.