Pubblicità

Mister e giocatori in silenzio stampa ma il presidente De Laurentiis fa sentire la sua voce attraverso un tweet e saluta Gattuso

Arriva il tweet di De Laurentiis, arrivederci Gattuso. Il Napoli è stato costretto dalla Società al silenzio stampa qualunque fosse stato il risultato, bocca chiusa, testa bassa e lavorare. Vista la situazione è sembrata inizialmente una buona strategia, l’abbiamo celata dietro la scaramanzia ma evitare le polemiche inizialmente ha aiutato. Poi però la situazione è degenerata e siamo arrivati all’ultima giornata giocandoci il tutto per tutto con un unico risultato utile.

Con un mister che sapeva di dover andare via e che stasera ha letto male la partita, sbagliato i cambi e destabilizzando l’intero spogliatoio. E con un colpo di teatro, come a lui piace tanto fare, De Laurentiis ha di fatto congedato Gennaro Gattuso attraverso un messaggio social. Che lui lo sapesse è chiaro, così come lo sapevano i suoi giocatori, ma è davvero stato poco corretto nei confronti dei tifosi.

Pubblicità

Non che avesse tutti questi estimatori mister Gattuso

Certamente le sue scelte di formazione hanno spesso lasciato interdetti i tifosi, ma dopo le ultime prove sembrava aver dimostrato di aver davvero fatto il possibile con ciò che aveva a disposizione. Ha sbagliato la prova più importante, stasera avrebbe dovuto motivare la squadra e non arrendersi.

Ma se il futuro avrebbe dovuto esser sempre così: con la continua paura di vedere in campo un Napoli a fasi alterne, chiedendosi quale sarebbe sceso in campo. Allora meglio così. E se deve essere, che rifondazione sia. Perchè i tifosi non lo meritano, l’attaccamento alla maglia, la fedeltà verso i propri colori, la fiducia riposta in questi ragazzi dev’essere ripagata.

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità