Covid in provincia di Caserta: una settimana da incubo

60
informareonline caserta provincia asl
Pubblicità

La settimana che sta volgendo alla fine è stata una delle più difficili dall’inizio della pandemia. In soli sette giorni, infatti, l’Azienda Sanitaria Locale ha visto aumentare il numero dei positivi da 22.045 a 31.165 in provincia di Caserta.

I numeri

Omicron, che attualmente rappresenta circa l’80% dei contagi nazionali, non ha risparmiato la provincia di Caserta. Il report settimanale sulla situazione epidemiologica ha registrato 18.937 casi di positività su 90.581 tamponi processati. Il tasso di positività, in aggiunta, ha raggiunto un picco del 20,09%. Fortunatamente, invece, il numero dei guariti negli ultimi sette giorni è di 9.806. Sul fronte delle vittime, il report settimanale dell’Azienda Sanitaria Locale casertana ha certificato 11 decessi, su un totale di 1409 dall’inizio della pandemia.

Pubblicità

Le città più colpite

Dai dati si evince che Caserta e Aversa sono i centri più colpiti di questa quarta ondata. Nel capoluogo di provincia – attualmente – vi sono 3239 positivi, mentre nella città normanna i cittadini alle prese con il virus sono 1594. Nella “black list” di quest’ondata seguono Marcianise (1235), Santa Maria Capua Vetere (1209), Maddaloni (1171), Castel Volturno (1079), San Nicola la Strada (1072) e Orta di Atella (975).

Pubblicità