informareonline-corea del nord natale kim jong-un
Pubblicità

Il leader supremo della Corea del Nord, Kim Jong-un, ha recentemente annunciato un altro dei suoi bizzarri ordini al popolo. A dieci anni dalla morte di suo padre, il dittatore coreano ha ben deciso di vietare le risate per commemorare la memoria di Kim Jong-il.

Cos’altro non possono fare i nord coreani?

Vietato fare uso di alcool, celebrare compleanni o parlare ad alta voce in pubblico: insomma, tutto pur di non disturbare il sonno del padre. Dopotutto, Kim Jong-un non sta facendo altro che seguire le sue orme; ricordiamo infatti il divieto dei jeans o dei capelli lunghi. Il periodo di lutto per Kim Jong-il si tiene ogni anno e i trasgressori sono sempre stati puniti e trattenuti come prigionieri politici. Quest’anno però, sembra che verrà fatta ancora più attenzione a coloro che non rispetteranno le decisioni del capo supremo.

Pubblicità

Il mondo del web non ha esitato a creare fotomontaggi o vignette satiriche nei confronti del Presidente Jong-un.

La notizia è trapelata due giorni fa e, facendo i conti, potremmo dire che il Grinch della Corea ha vietato la felicità fino all’inizio del nuovo anno. Fortunatamente i coreani non dovranno disperarsi per decidere cosa fare a Capodanno: ai fuochi d’artificio di pensa Kim Jong-un.

Pubblicità