Coppa Diego Maradona: Italia e Argentina avversarie nel suo stadio

208

La Coppa Diego Maradona vedrebbe sfidarsi Italia e Argentina e si giocherebbe a Napoli

Si dovrebbe chiamare Coppa Diego Maradona e sarebbe la realizzazione di un poetico sogno dei tifosi. L’idea è nata sull’onda dell’emozione dopo la vittoria della Coppa America ad opera dell’Argentina ma soprattutto dopo la vittoria dell’Italia ad EURO2020. La tragica morte de El Pibe de Oro nello scorso novembre, ha lasciato una lunga scia di emozioni che vanno ben oltre il lutto calcistico.

I tributi al grande giocatore argentino, decisamente naturalizzato napoletano, continuano ad echeggiare negli stadi e nel cuore dei tifosi dove ha lasciato un segno indelebile. Non ultima la mostra fotografica tenutasi al Jambo di Trentola Ducenta (CE) ad opera di Sergio Siano e certamente i tributi che hanno preceduto le partite della Copa America.

Pubblicità

Davvero emozionante l’omaggio al numero 10 del Napoli e della Nazionale argentina prima di Argentina-Cile con emozionante video in 3D con immagini e ricordi dalla sua leggendaria carriera. Mentre allo Stadio Maracanà per il riscaldamento pre-partita è stata fatta ascoltare “Live is Life”, come tributo a quel famoso riscaldamento del Pibe de Oro a ritmo di musica prima di Bayern Monaco-Napoli nel 1989 in Coppa Uefa.

Un’idea nata dopo la vittoria dell’Argentina in Copa America

L’11 luglio è stata una data ricca di eventi sportivi per i tifosi di tutto il mondo, ad aprire le danze alle 02.00 proprio la finale di Copa America. Quasi come se ci appartenesse, moltissimi tifosi legati al ricordo di Diego hanno seguito la partita e tifato per l’Albiceleste. Ovviamente, le polemiche sul senso di appartenenza scaturite dalle irrisolte questioni territoriali fomentate anche nel ricordo di una frase detta da Maradona durante i Mondiali di Italia ’90, lasciano il tempo che trovano. Lo sport va oltre la geo-politica ed il razzismo territoriale.

Sarà invece nel suo ricordo che le due nazionali si sfideranno avendo vinto rispettivamente i Campionati Europei e la Copa America. Italia-Argentina prenderebbe il posto lasciato libero dalla Confederations Cup, che per 10 edizioni dal 1992 al 2017 ha messo di fronte tutte le Nazionali campioni dei rispettivi tornei continentali, alle quali si aggiungevano la squadra ospitante (che l’anno dopo avrebbe organizzato i Mondiali) ed i campioni del mondo in carica, per un totale di 8 squadre.

Quale stadio potrebbe rappresentare meglio l’idea del ricordo se non quello a lui intitolato?

L’ultima parola spetta alle federazioni dei rispettivi paesi, sui giornali rimbalza la notizia che la FIFA avrebbe approvato l’iniziativa dopo aver parlato con UEFA e CONMENBOL, ovvero le organizzazioni calcistiche di Europa e Sudamerica e che lo abbia comunicato ufficialmente alla Federcalcio italiana ed all’AFA argentina.

Scelta quasi obbligata lo Stadio Diego Armando Maradona, visto il percorso del  Pibe de Oro nella sua Napoli.

di Alessandra Criscuolo

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità