informareonline-controlli-covid19

Castel Volturno blindata: controlli a tappeto interforze per il rispetto del DPCM. Attenzione massima all’osservanza delle imposizioni governative contenute nel decreto del presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte che limita gli spostamenti al fine di scongiurare eventuali contagi dal Covid-19.

In un clima pandemico a Castel Volturno si è deciso di adottare una linea comune interforze per il rispetto delle restrizioni governative. È il risultato di una riunione tenutasi presso la casa comunale disposta dal sindaco Luigi Petrella ed il presidente del consiglio comunale Pasquale Marrandino alla presenza dei comandanti dei carabinieri delle locali stazioni castellane Stanislao Di Biasio e Salvatore Nardella, il dirigente del Commissariato di Castel Volturno Luigi Graziano, il comandante della polizia municipale Mimmo De Simone, la Protezione civile ed il personale volontario dell’associazione ‘Fare Ambiente’.

informareonline-controlli-coronavirus

Tutto il territorio castellano con particolare attenzione per le aree periferiche di Bagnara, Destra Volturno ed Ischitella dove si registra una maggiore densità di immigrati, é posta al vaglio delle forze dell’ordine. Un lavoro certosino che ha portato all’identificazione di circa 200 persone italiane e non, con 15 persone denunciate perché inosservanti del divieto imposto dall’autorità governativa oltre che sprovviste di autocertificazione. Centocinquanta le attività commerciali ispezionate di cui 3 sono state sospese per inosservanza delle direttive governative ed i relativi titolari denunciati. Sequestrati 3 ‘pullman abusivi’ (sprovvisti di qualsivoglia licenza o autorizzazione per la circolazione) che ancora continuavano a transitare sulle strade di Castel Volturno sprezzanti di qualsiasi divieto.

informareonline-controlli-coronavirus-2Per superare poi l’impasse di ‘comunicazione’ con gli immigrati sono state coinvolte associazioni culturali e religiose a cui fanno capo le loro comunità per rendere più pregnante il rispetto delle normative ministeriali. Un dato posto all’attenzione del primo cittadino Petrella che ha compulsato l’invio dell’ esercito a Castel Volturno come valido ausilio nel controllo del vasto territorio castellano.

“L’allerta é massima – sosteniene il presidente del consiglio comunale Pasquale Marrandino – i controlli da parte delle forze dell’ordine sono continui in questa situazione di emergenza sanitaria. Quotidianamente infatti grazie alla ditta Teknoservice si effettua la sanificazione delle strade con cadenza diurna e notturna. Ognuno sta cercando di fare la propria parte per cercare di superare con correttezza ed il prima possibile questa situazione di crisi”.

Print Friendly, PDF & Email