Contaminate dall’Arte

Una contaminazione sana e lecita nel territorio martoriato di Castel Volturno. È questo l’intento di “Contaminate dall’Arte nella Terra dei Fuochi”, mostra d’arte pittorica e scultorea, patrocinata dall’associazione “Bagnara che Vive”, in esposizione dal 6 all’8 dicembre presso l’auditorio della Parrocchia S.Maria del Mare.

Oltre alle denunce, la vigilanza cittadina, i contributi privati e le attività condivise di risanamento ambientale, l’associazione si munisce di cultura per combattere il degrado. «La cittadinanza da vita alla rivoluzione artistica armandosi di forza e speranza affinché il litorale rinasca» ha affermato il curatore Jean Charles Spina. La kermesse sceglie un collettivo femminile per veicolare il messaggio di rinascita attraverso l’arte. Infatti, ambasciatrici del progetto sono le artiste del territorio Elvira De Nunzio, Larysa Sukova, Maria Pia De Santis, Paola Petrellese, Patrizia Gargiulo, Sandra Torricelli con la partecipazione straordinaria della pittrice iraniana Azadeh Ardalan.

 

«L’arte appartiene alla donna, creatrice, madre generatrice di vita e di amore, e l’arte èamore» ha commentato Gabriella Patrone, assistente all’organizzazione. «Mai come in questa occasione le donne sono espressione del nostro messaggio di contaminazione culturale» ha poi continuato. Donne sono anche le organizzatrici e le stakeholder, fra tutte, Jolanda Capriglione Presidente Centro Unesco Caserta. La presidente, impegnata alla Biennale Internazionale di Arti Applicate in Uzbekistan, ha voluto far sentire la sua presenza dichiarando che «Abbandonati dalle istituzioni, i cittadini sono costretti a organizzarsi autonomamente per mettere in risalto le eccellenze di cui dispone il territorio».

Contaminate dall’Arte nella Terra dei Fuochi è la  prima iniziativa artistica per l’associazione “Bagnara che Vive”, alla quale si spera seguano molte altre affinché la cultura del territorio e i suoi numerosi professionisti possano finalmente trovare lo spazio che meritano.

di Maria Rosaria Race

Print Friendly, PDF & Email