Conferenza per la Pace: “Costruire una Cultura di Pace”

32
informareonline-conferenza-per-la-pace-1

Conferena per la Pace: all’insegna della condivisione e con un focus incentrato sui valori universali spirituali e morali.

L’Istituto Maria SS. Preziosa lo scorso giovedì 27 giugno ha ospitato la sesta edizione della Conferenza per la Pace,  un evento che è stato possibile grazie alla collaborazione della English School di Villa di Briano, delle Associazioni locali con la presenza di Elisabetta Nistri della WFWP (Federazione delle Donne per la Pace nel Mondo Italia) e di Giuseppe Calì Presidente  UPF (Federazione Internazionale per la Pace) South Europe.

Diversi gli interventi sul tema che si sono succeduti tra cui quelli dell’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Casal di Principe Marisa Diana, di Andrea D’Onofrio presidente della Ass. Work in Progress, di Tiziana Viscardi presidente della Ass. La musica nel cuore e di Antonio Di Lauro presidente della Ass. I.XII.XVIII che hanno segnalato la fondamentale importanza della costruzione dei percorsi di pace come condizione imprescindibile in cui far prevalere la democrazia e la legalità, riferimenti necessari per la civiltà.

Un percorso quello della pace che non esclude nessuno, ma che include anzi tutti i cittadini del mondo, di tutte le religioni e di tutte le culture. Tra i concetti ribaditi più volte, quello che i diritti umani sono radicati nella natura e i valori della libertà e dell’uguaglianza non sono l’invenzione di qualche ordine politico ma, viceversa, sono naturali per tutte le persone.

I lavori si sono conclusi con la consapevolezza che la Pace non è solo, ma molto di più, che l’assenza di guerra; che ci sia Pace quando ci si sente amati e che la natura del vero amore è vivere per gli altri e che l’egoismo crea conflitto e distrugge la pace. Presenti anche una delegazione della WFWP in abiti da cerimonia che hanno oltremodo colorato la platea dei presenti. Un ulteriore passo è stato fatto, cogliendo la sfida che un mondo migliore non sia solo la visione di sognatori.

Print Friendly, PDF & Email