informareonline-diffida
Pubblicità

Il consigliere comunale di Caserta, Maurizio Del Rosso, diffida il Palazzo Castropingnano per l’eliminazione delle barriere architettoniche che impediscono l’accesso dei disabili alla struttura.

Allo stato attuale risultano diverse mancanze, quali l’assenza totale di servizi igienici idonei per persone diversamente abili e ascensori non a norma di legge per l’utenza in carrozzina. Questo il commento del consigliere:
“Da circa un anno il Comune di Caserta non dispone più della figura del Disability Manager, incarico decaduto nel novembre del 2021, ricoperto a titolo gratuito per un biennio da Vitaliano Ferrajolo, già presidente della Lega Problemi Handicappati.
Una figura necessaria ed al contempo una mancanza grave per un’amministrazione che si trova nella difficile situazione di dover essere ente promotore delle politiche di programmazione della città in un’ottica di pari opportunità e di superamento delle barriere architettoniche, sensoriali e culturali, e al contempo di detenere il triste primato di ente pubblico che ancora non ha provveduto all’abbattimento di tali barriere, tuttora presenti nell’edificio presso cui ha sede il Municipio, Palazzo Castropignano.
Si tratta di una grave inosservanza oltre che di una vera incongruenza se pensiamo al paradosso dell’azione amministrativa di rendere agibili tutti i passaggi a livello, quando nell’intera struttura comunale non esiste un bagno adeguato alle persone con disabilità”.

 

Pubblicità
Pubblicità