Comunali Giugliano: ballottaggio a sinistra tra Poziello e Pirozzi, centro-destra annullato

Informareonline-Ballottaggio-min

Sarà ballottaggio a Giugliano tra Antonio Poziello e Nicola Pirozzi il prossimo 4 ottobre, quando i cittadini saranno chiamati nuovamente ai seggi per eleggere il candidato sindaco giuglianese.

Lo spoglio dei voti nelle varie sezioni, iniziato alle ore 9 di stamattina, ha infatti decretato la vittoria provvisoria alla prima tornata del sindaco uscente Poziello, che ha raggiunto circa il 37-38% dei voti totali. A seguire Pirozzi, che ha avuto consensi pari al 33-34%, stabilendo una netta supremazia del centro-sinistra a Giugliano. Entrambi i candidati sindaco hanno infatti nella propria coalizione un partito nazionale di sinistra: il Partito Democratico con Pirozzi e Italia Viva con Poziello.

I risultati della prima tornata elettorale non hanno di certo deluso le attese. Come previsto, nessun candidato sindaco è arrivato al 50% più uno dei votanti, percentuale che avrebbe garantito una vittoria schiacciante al primo turno. Forse lo sperava Poziello, dopo i quasi 5 anni di amministrazione precedente (nonostante la sfiducia del febbraio 2020) e dopo una campagna elettorale volta a continuare i progetti iniziati nel 2015.

Non sono mancate le sorprese in positivo come Pirozzi, autore di una campagna iniziata prima degli altri e forte dell’alleanza con il Movimento 5 Stelle giuglianese. Sorpresa in negativo, invece, per il candidato di centro-destra Giuseppe Pietro Maisto, che ha conquistato “soltanto” il 27% dei consensi, di certo meno delle previsioni. Un risultato probabilmente figlio della scelta del centro-destra di scegliere il suo candidato solo all’ultimo minuto. Chiude la classifica la candidata sindaco Anna Organo che, con la sola lista Potere al Popolo, si aggira intorno al 2%.

Poziello e Pirozzi, che si erano già sfidati in occasione delle primarie PD del 2015, si ritroveranno di nuovo uno contro l’altro nella competizione elettorale di Giugliano. Il 4 ottobre saranno sicuramente decisivi i voti del centro-destra per decidere chi sarà il prossimo sindaco della terza città della Campania.

LE DICHIARAZIONI DEI CANDIDATI SINDACO DOPO I RISULTATI

Antonio Poziello: “Sono soddisfatto. Ora subito al lavoro e continuare a spiegare perché votare in continuità. Ringrazio chi ha fatto questo percorso con noi. Complimenti a Organo, che secondo me ha fatto la campagna elettorale più bella. Mi aspettavo sinceramente un esito più alto del centrodestra. C’è stato un effetto traino di De Luca, cosa a cui siamo grati al Presidente. Il ballottaggio sarà un’occasione per far prevalere le personalità dei candidati e il convincimento degli elettori sarà sulla credibilità degli sfidanti. Non si faranno apparentamenti sul secondo turno”.

Nicola Pirozzi: “Un buon risultato sia in centro che in fascia costiera. Andiamo avanti a vincere le elezioni tra quindici giorni. Al secondo turno tutte le liste ci garantiranno la vittoria. Sono molto fiducioso perché ho avvertito l’affetto delle persone. Credo nel risveglio di questa città. Valuteremo apparentamento di liste di centrodestra per il secondo turno. Mi rivolgerò a tutti gli elettori, anche a quelli dell’altro schieramento”.

Giuseppe Pietro Maisto: “Accetto il voto, faccio i miei complimenti ai due avversari che si sfideranno al ballottaggio. Parlerò con la mia coalizione e vedremo sul da farsi e sull’ipotesi di rimanere in consiglio comunale. Se ho sbagliato, è perché ho creduto nei miei ideali. Forse dovevo scendere a compromessi, ma non è nel mio stile. Non lo farò mai”.

Anna Organo: “Speravamo in un risultato migliore. Escludo categoricamente qualsiasi apparentamento con i candidati rimasti. Non ci sono i margini. Se avessi voluto farlo, lo avremmo già fatto prima”.

di Donato Di Stasio

Print Friendly, PDF & Email