Comitato km.42, Miele: «Un paese che si sgretola nelle mani dell’amministrazione»

Informareonline-Comitato km.42
Il presidente Giuseppe Miele e alcuni componenti del comitato km.42 nella redazione di Informare

 Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa inviata da Giuseppe Miele, Presidente del Comitato km.42 di Castel Volturno

“Uno dei nostri soci fondatori, Cesare Diana, dopo poche settimane dalla costituzione del gruppo ci regala una vetrina mediatica di tutto rispetto, il giornale ‘Le Cronache di Caserta’. È chiara dall’articolo la volontà di mettere sotto i riflettori l’incoerenza dei pezzi sgangherati di questo puzzle amministrativo, che continuava a stare insieme solo grazie al  forte Desiderio di Attaccamento alle Poltrone.

La Fiction “Amministrazione Petrella” si correda di nuovi capitoli sconvolgenti:

-Un consigliere quasi-entrante che fino a pochi mesi fa sventolava forte la bandiera Golino/De Luca, ma che ora è pronto a essere parte integrante della compagine Fratelli d’Italia, solo che il Presidente del Consiglio Comunale uscente non gli crede e stenta a rassegnare le dimissioni necessarie per il suo ingresso in Giunta.

-Un partito, la Lega, che si erge a protagonista assoluto. Prima è dissidente, così il Consigliere in carica Giuseppe Daria reitera richieste di accesso agli atti per scoperchiare chissà quale Vaso di Pandora. Poi, però, si fa la pace con un paio di assessori e un SuperConsigliere (dato che è una carica inesistente a noi diverte definirlo così), da lì gli atti di cui si richiedeva spasmodicamente gli accessi sembrano di colpo non essere più così interessanti.

Noi siamo qui, purtroppo senza potere, a guardare il Nostro Paese che si sgretola nelle mani della Banda Petrella. Andiamo a rettificare una delle notizie riportate sul giornale di oggi.

La composizione del Consiglio Direttivo della nostra associazione ‘Comitato’ km.42 è la seguente:
Giuseppe Miele, Presidente
Dott. Francesco Paparo, Vicepresidente
Dott. Antonino Aiello, Segretario
Arturo Vitiello, Consigliere
Dott. Cesare Diana, Consigliere

Oltre ai soci fondatori ci sono altre persone che, come noi, provengono da ogni “fazione” politica e non politica. Diciamo questo per chiarire che la natura del nostro gruppo è eterogena e l’unico proposito che ci accomuna è provare a dare un futuro migliore al nostro paese. Siamo pronti ad accogliere chiunque condivida il nostro proposito.”

Print Friendly, PDF & Email