informareonline-dca

“Coloriamoci di Lilla”: Giornata nazionale dei DCA

Grazia Sposito 15/03/2021
Updated 2021/03/15 at 8:39 PM
4 Minuti per la lettura
Oggi 15 Marzo è la X Giornata Nazionale del “Fiocchetto Lilla” per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dei Disturbi del Comportamento Alimentare. Una patologia che mostra i suoi effetti sul fisico, ma che in realtà parte dalla testa, dalla emotività, da un disagio psicologico importante e troppo spesso trascurato.

Il Fiocchetto Lilla ha origine in America e rappresenta da più di 30 anni la lotta contro i Disturbi del Comportamento Alimentare per scoraggiare distacco e disinteresse, per accrescere la consapevolezza a livello individuale ed istituzionale. In questa giornata, vedere le bacheche tutte tinte di lilla è una sensazione bellissima; ci fa rendere conto che ogni fiocchetto, da quello più piccolo a quello più grande serve a qualcosa. Serve a sopportare le famiglie e chi giorno dopo giorno coraggiosamente continua a lottare per la Vita, con tutte le proprie forze, per riconquistare la libertà di essere se stesso, senza arrendersi mai. Serve a toccare cuori, colorando quelle giornate più buie da un colore vivace. Serve a dare speranza, perché è fondamentale ricordare che “Nessuno sceglie di ammalarsi, ma di guarire sì”. Questa giornata è stata promossa per la prima volta nel 2012; l’iniziativa parte da un padre, Stefano Tavilla, che ha perso la figlia Giulia a soli 17 anni per bulimia (in lista d’attesa per ricovero in una struttura dedicata) e ricorre il 15 marzo, proprio nel giorno della sua scomparsa. In Italia, a soffrire di questi disturbi a livello alimentare, sono circa 3 milioni di giovani, per un fenomeno “spesso sottovalutato sia da chi ne soffre che dai famigliari, e che costituisce una vera e propria epidemia sociale”. Tra le persone interessate, il 95,9% sono donne, il 4,1% uomini. E, sottolineano ancora gli esperti, la pandemia e i relativi lockdown hanno provocato un netto aumento dei disturbi alimentari nel nostro Paese. Infatti, secondo i dati resi noti dal Centro Nazionale per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, nei primi 6 mesi del 2020 in Italia ci sono stati 230.458 nuovi casi a fronte dei 163.547 dello stesso periodo del 2019, con un aumento del 30%.
Sempre in occasione della Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla, Michela Merola che di questa battaglia s’è da sempre fatta altoparlante, e Manuela Laurenza saranno interviste dalla giornalista Tina Raucci. “Un’intervista col fiocco” sarà in diretta Facebook e avrà luogo dalle 18.30 sull’account di Michela Merola.
Michela Merola, dottoressa in Psicologia Clinica è un’attivista e organizzatrice di iniziative ed eventi scientifici finalizzati alla sensibilizzazione e all’informazione riguardo al tema dei Disturbi Alimentari. Di recente ha condotto un’accurata revisione bibliografica sulla relazione tra il rischio di suicidio e i disturbi dell’alimentazione e della nutrizione.
Dott.ssa Manuela Laurenza è, invece, una Biologa Nutrizionista esperta in disturbi del comportamento alimentare e nell’obesità infantile. Lei è l’ideatrice del progetto “ZeroFame” e amministratrice dei rispettivi canali social.

“Guarire si può, lottando insieme! Coloriamoci tutti di lilla!”

di Grazia Sposito

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *